A- A+
Esteri
Regno Unito, altro che Boris Johnson: la neoministra della Salute col sigaro
Thérèse Coffey, nuova ministra della Salute del Regno Unito

Regno Unito, la foto della ministra della Salute che imbarazza la Corona

Nel Regno Unito i party per i politici sono all’ordine del giorno. Non solo Boris Johnson, costretto a dimettersi da Primo ministro per le sue festicciole durante la pandemia da Covid, ora anche la neo ministra alla Salute Thérèse Coffey mette in imbarazzo la Corona. Di Coffey, come scrive Repubblica, fedelissima della nuova premier Liz Truss e per questo anche sua vice, circola una foto imbarazzante, anche se scattata anni fa.

Nell’immagine si vede la ministra in un party, con un grosso sigaro in bocca, la maglietta sporca (probabilmente con qualche drink rovesciatole addosso) e un bicchiere di prosecco. Insomma, un altro episodio, dopo quello di Sanna Marin, capo del governo finlandese, in cui un politico viene immortalato in atteggiamenti inusuali rispetto all'incarico istituzionale ricoperto.

Nell’esecutivo precedente con Boris Johnson la Coffey ha ricoperto l’incarico di responsabile del Lavoro. A sentire gli oppositori, però, ora che è diventata ministra della Salute, i suoi “vizi” non sono tollerabili perché rappresenta una figura che dovrebbe promuovere un sano stile di vita nel proprio paese. “È vero, non sono un modello. Ma ho subito sulla mia pelle le disfunzioni della nostra sanità pubblica”, ha dichiarato riferendosi a quando anni fa rischiò di morire per un’infezione all’orecchio non diagnosticata.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    regno unito

    in evidenza
    "Ma a scuola non ci va mai?" Chanel Totti, vacanza lunghissima

    Attacco social

    "Ma a scuola non ci va mai?"
    Chanel Totti, vacanza lunghissima

    
    in vetrina
    Fondo Venture Capital di SIMEST, un boost per le start-up italiane all'estero

    Fondo Venture Capital di SIMEST, un boost per le start-up italiane all'estero


    motori
    Al Salone di Torino del 1963 debutta la "cattiva" Fiat-Abarth 595

    Al Salone di Torino del 1963 debutta la "cattiva" Fiat-Abarth 595

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.