A- A+
Esteri
Regno Unito, Huawei esclusa da forniture 5G, Boris Johnson si allinea a Trump

Il colosso cinese delle comunicazioni Huawei è stato ufficialmente escluso dal governo inglese dalle forniture per la nuova rete 5G nel Regno Unito, con decorrenza dal 31 dicembre. La scelta, attesa, è stata prima formalizzata dal Consiglio di Sicurezza nazionale con presidenza di Boris Johnson, e poi annunciata in Parlamento dal ministro Oliver Dowden.

Dopo un'iniziale via libera concesso a Huawei negli scorsi mesi, il premier Johnson ha deciso di riallinearsi alle direttive del presidente Usa Donald Trump, a costo di raffreddare i rapporti con Pechino, un partner commerciale di notevole peso, soprattutto in tempi di Brexit.

L'Italia non segua l'esempio britannico e non inibisca l'acquisto di tecnologia del colosso cinese per la realizzazione delle reti 5G. È l'appello lanciato da Huawei poche ore dopo la decisione di Londra di bandire l'azienda di Shenzhen dall'elenco dei fornitori della propria rete di quinta generazione."La deludente inversione di rotta del governo britannico è stata da quest’ultimo giustificata con riferimento alle sanzioni imposte dal governo statunitense, sebbene non supportate da prove e non ad alcuna violazione da parte di Huawei" si legge in una nota dell'azienda. "Ci aspettiamo che il governo italiano prosegua il suo processo di digitalizzazione sulla base di criteri di sicurezza obiettivi, indipendenti e trasparenti per tutti i fornitori, preservando la diversità e la concorrenza nel mercato" continua la nota.

Il comunicato dell'azienda accusa il governo degli Stati Uniti di voler "ridurre la varietà dell’offerta nel mercato dei fornitori, danneggiando l'economia digitale europea e minando la sovranità digitale dell'Europa, che include la libertà di scegliere i propri fornitori".Secondo Huawei, "ciò mette anche a repentaglio la cooperazione globale, con un conseguente innalzamento dei prezzi e un’inferiore qualità per i consumatori".Huawei "continuerà a fare tutto ciò che è in suo potere per fornire ai propri clienti i migliori servizi e soluzioni e ridurre al minimo l'impatto delle sanzioni statunitensi".L'azienda, conclude la nota, conferma "la nostra piena volontà di collaborazione con le autorità italiane e i nostri clienti per raggiungere i più alti standard di sicurezza IT in Italia e fornire le migliori soluzioni tecnologiche".

Loading...
Commenti
    Tags:
    5g5g huaweiregno unitoboris johnsondonald trump
    Loading...
    in evidenza
    Diletta Leotta, sirena in mare Lato B e pose zen... Le foto

    Belen, Fico e... Gallery Vip

    Diletta Leotta, sirena in mare
    Lato B e pose zen... Le foto

    i più visti
    in vetrina
    Previsioni meteo settimana: Ferragosto rovente, temperature fino a 40°

    Previsioni meteo settimana: Ferragosto rovente, temperature fino a 40°


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Maserati svela la Ghibli e Quattroporte Trofeo, le più veloci di sempre

    Maserati svela la Ghibli e Quattroporte Trofeo, le più veloci di sempre


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.