A- A+
Esteri
Ucraina, Mosca: "Francia coinvolta. Macron non può essere un mediatore"

Ucraina, incontro a Minsk fra Lukashenko e Shoigu


Parigi difficilmente puo' svolgere il ruolo di mediatore nei colloqui di pace tra Russia e Ucraina, poiche' e' effettivamente coinvolta nel conflitto. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov. "Difficilmente ci si puo' aspettare che Parigi ora svolga un ruolo di mediazione, perche' e' effettivamente schierata con una delle parti in conflitto. Inoltre, e' coinvolta direttamente e indirettamente nel conflitto dalla parte dell'Ucraina", ha spiegato Peskov ai giornalisti, quando gli e' stato chiesto se la Russia potrebbe prendere in considerazione il possibile piano di pace di Parigi per l'Ucraina. "E' difficile immaginare qualsiasi tipo di sforzo di mediazione per ora", ha concluso Peskov. 

Ucraina, incontro a Minsk fra Lukashenko e Shoigu - Il leader della Bielorussia, Alexander Lukashenko, ha tenuto oggi un incontro a Minsk con il ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu. Lo riferisce Reuters, citando un'agenzia di stampa statale bielorussa. Secondo l'agenzia Belta, Lukashenko ha affermato di aver bisogno di garanzie che la Russia difenderà la Bielorussia "come il proprio territorio" in caso di aggressione. L'incontro segue l'accordo della Russia con Minsk del mese scorso per posizionare armi nucleari tattiche sul territorio bielorusso, avvicinando parte del suo arsenale nucleare all'Europa. Al momento dell'annuncio del Cremlino, gli Stati Uniti hanno affermato di non avere alcuna indicazione che la Russia stesse pianificando l'uso di armi nucleari. Iscriviti alla newsletter

Tags:
russia francia





in evidenza
"Rose Villain? Goduria la sua voce sul nostro tappeto di chitarre"

Finley, l'intervista di Affari

"Rose Villain? Goduria la sua voce sul nostro tappeto di chitarre"


in vetrina
Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna

Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna


motori
Winkelmann CEO Lamborghini, prudente sulle BEV il primo modello arriverà nel 2028

Winkelmann CEO Lamborghini, prudente sulle BEV il primo modello arriverà nel 2028

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.