A- A+
Esteri
putin

L'ex ministro della Difesa russo, Anatoli Serdiukov, gia' questa settimana potrebbe passare da "testimone" a "imputato" nell'ambito della raffica di inchieste legate al vasto scandalo di corruzione, che a ottobre ha travolto il suo dicastero costringendolo alle dimissioni. L'indiscrezione e' del quotidiano Nezavisimaya Gazeta, che cita fonti interne alla giustizia militare. Secondo la fonte, l'ex ministro potrebbe essere accusato di "frode su vasta scala" e "abuso di autorita' con gravi conseguenze".

Gli inquirenti accusano la societa' Oboronservis, controllata dalla Difesa, di frodi su compravendite immobiliari, con un danno all'erario stimato in almeno 130 milioni di dollari. Sono gia' 10 le inchieste aperte e vari rappresentanti della societa' sono stati arrestati e un capo dipartimento del ministero indagato. Per ora Serdyukov, ex fedelissimo di Putin, non e' ancora accusato di illeciti. Secondo Nezavisimaya Gazeta, l'ex ministro potrebbe essere coinvolto direttamente in un caso di vendita illegale di immobili nelle regioni di Astrakhan e Krasnodarsk ad alcuni suoi parenti. Nel caso sarebbe coinvolto anche suo genero, Valery Puzikov, che secondo il giornale avrebbe gia' lasciato la Russia.

Tags:
corruzionerussiaministro della difesa
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.