A- A+
Esteri

Una decina di cortei e manifestazioni di diverso genere, oggi a Mosca hanno portato in piazza almeno 25.000 persone nel "Giorno dell'unita' nazionale", la festivita' introdotta da Vladimir Putin otto anni fa e che di fatto sostituisce le celebrazioni del 7 novembre legate alla Rivoluzione d'Ottobre. A fornire i numeri e' stato il capo del dipartimento sicurezza della capitale russa, Alexei Mayorov, citato da Ria Novosti. Tra le varie iniziative, quella su cui si concentra l'attenzione delle forze dell'ordine e' la tradizionale "Marcia russa" dei gruppi nazionalisti, soprattutto alla luce dei violenti scontri verificatisi a meta' ottobre, nel quartiere periferico di Biryulyovo, durante una manifestazione anti immigrati, seguita all'omicidio di un cittadino russo, per il quale e' stato accusato un immigrato azero.

Tags:
russiamoscafesta
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.