A- A+
Esteri
Sahel, missione militare in aiuto di Parigi. Scordando gli schiaffi in Libia..
Foto IPA

Sahel, missione italiana per aiutare Macron: in cambio meno migranti

“Intendiamo incrementare la nostra presenza in Sahel dove si assiste ad una recrudescenza del terrorismo di matrice confessionale, i cui effetti sono fortemente interconnessi con lo scenario libico”. Queste le parole del ministro della Difesa Lorenzo Guerini in Parlamento. Dunque l’Italia corre in soccorso dei galletti. Si perché la Francia opera nella zona da tempo e ha molti interessi nel territorio delle sue ex colonie. Anche se promuove l'operazione, parlando esclusivamente di contrasto alla galassia jihadista. Il che è vero: è il nuovo e terribile fronte nella lotta al terrorismo globale.  Ma la Francia non si trova solo lì per quello. 

E da sola la Francia non ce la fa più. Ma nonostante Parigi porti avanti una politica estera che ci contrasta, come nella partita libica (dove Macron sostiene il generale Haftar, rivale di al-Sarraj, capo del governo riconosciuto dall’Onu e sostenuto da Roma) noi battiamo i tacchi e ci mettiamo sugli attenti. Come contropartita pare che Macron abbia assicurato di farsi carico di parte del flusso di migranti in arrivo dal Mediterraneo.

Screenshot 2020 02 14 Google Maps
 

Sahel, Italia già presente in Niger e Mali

Parigi  è molto esposta nel Sahel. Ha una missione con 4500 soldati, aerei, droni. Un’operazione di guerra vera e propria. Come scrive La Stampa, ingaggiano continui combattimenti contro gruppi terroristici islamisti. Allo stesso tempo, supportano la nascita di una sorta di esercito comune tra i 5 Paesi dell’area (Burkina Faso, Niger, Mauritania, Ciad e Mali). Lo sforzo, però, sta costando troppo a Parigi, sia in termini di uomini che di soldi. Il nostro Paese da qualche tempo è presente in centro Africa: c’è una missione nazionale di addestratori in Niger e un distaccamento di ufficiali in Mali, presso una missione dell’Onu , infine anche una missione europea.

Da ora in poi il nostro impegno sarà anche quello  di una cooperazione militare con il Burkina Faso, dove garantiremo istruzione e aiuti alle forze di sicurezza.  A Guerini, sempre come riferisce La Stampa, è arrivata una telefonata della collega francese Florence Parly, da cui è emersa “una convergenza di vedute” in merito al Sahel. Ugualmente ne hanno parlato Luigi Di Maio e il suo omologo Jean-Yves Le Drian. Il generale italiano Claudio Graziano, già Capo di stato maggiore della Difesa, e ora presidente del Comitato militare della Ue nonché consulente militare dell'Alto Rappresentante, sta sondando i 27 Capi di stato maggiore per verificare quale potrebbe essere la risposta su una eventuale missione europea nel Sahel.

Loading...
Commenti
    Tags:
    missione sahelmissione italia franciamissione italia in africa
    Loading...
    in evidenza
    Ilary Blasi resta senza programmi Belen, gran ritorno. E la Marcuzzi...

    Tv, cosa cambia dopo lo stop dell'Isola dei Famosi

    Ilary Blasi resta senza programmi
    Belen, gran ritorno. E la Marcuzzi...

    i più visti
    in vetrina
    Harry e Meghan: il futuro del brand 'Sussex Royal' dopo il veto della Regina

    Harry e Meghan: il futuro del brand 'Sussex Royal' dopo il veto della Regina


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    FCA presenta l’Easy WallboxTM di ENGIE Eps, la ricarica non è più un problema

    FCA presenta l’Easy WallboxTM di ENGIE Eps, la ricarica non è più un problema


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.