A- A+
Esteri
La Scozia dice bye-bye a Londra. Referendum, nei sondaggi vola il sì
MA I CITTADINI RISCHIANO LA STANGATA - Secondo l'Institute for Fiscal Studies (Ifs), una Scozia indipendente soffrira' all'inizio di un 'fiscal gap' pari quasi al 2%. Per compensare la perdita per l'erario, prosegue l'Ifs, Edimburgo potrebbe essere costretto ad aumentare dell'8% la tassa sui redditi o incrementare l'Iva del 7%. In alternativa, la Scozia potrebbe ridurre la spesa pubblica del 6% o tagliare i servizi pubblici dell'8%. "L'indipendenza puo' avere i suoi costi, per quanto essi debbano ancora essere dimostrati, ma ha anche i suoi benefici", osserva Joseph Stiglitz, il premio Nobel che fa parte della squadra di consulenti economici del fronte indipendentista.


Quella che sembrava una remota possibilita' e che incontrava il sarcasmo degli oppositori comincia a preoccupare. Si e' ridotta la distanza fra chi vuole una Scozia nel Regno Unito (ora al 53%) e chi la vuole indipendente (47%), un gap di soli 6 punti percentuali che si e' ridotto notevolmente in pochi mesi: era di 17 punti a favore dei "no" ad agosto e di 14 punti, sempre per gli unionisti, a giugno. Il sondaggio, effettuato da YouGov, da' quindi fiato alla rincorsa di Alex Salmond, leader dello Scottish National Party e premier scozzese, e alla sua campagna per la secessione. Una possibilita' che comincia a spaventare anche le aziende, con, ultima in ordine di tempo, la Lloyds, gruppo bancario, che ha annunciato che, in caso di indipendenza, spostera' la sua sede legale da Edimburgo a Londra. A essere sempre piu' indipendentisti e a mostrare un crescente appoggio dell'idea, fra l'altro, sono gli elettori del Labour, il 30% di essi al momento supportano il progetto di una Scozia che corra sulle proprie gambe, erano il 18% un mese fa. Intanto, diversi analisti politici hanno spiegato come un distacco di Edimburgo porterebbe il resto del Regno Unito a tanti anni di governi conservatori, visto che una gran parte dell'elettorato laburista, quella decisiva, vive proprio a nord del Vallo di Adriano. Il sondaggio si e' basato su interviste a 1.063 persone. Il referendum si terra' giovedi' 18 settembre.

Tags:
scozia
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.