A- A+
Esteri
La Scozia dice bye-bye a Londra. Referendum, nei sondaggi vola il sì
MA I CITTADINI RISCHIANO LA STANGATA - Secondo l'Institute for Fiscal Studies (Ifs), una Scozia indipendente soffrira' all'inizio di un 'fiscal gap' pari quasi al 2%. Per compensare la perdita per l'erario, prosegue l'Ifs, Edimburgo potrebbe essere costretto ad aumentare dell'8% la tassa sui redditi o incrementare l'Iva del 7%. In alternativa, la Scozia potrebbe ridurre la spesa pubblica del 6% o tagliare i servizi pubblici dell'8%. "L'indipendenza puo' avere i suoi costi, per quanto essi debbano ancora essere dimostrati, ma ha anche i suoi benefici", osserva Joseph Stiglitz, il premio Nobel che fa parte della squadra di consulenti economici del fronte indipendentista.


Quella che sembrava una remota possibilita' e che incontrava il sarcasmo degli oppositori comincia a preoccupare. Si e' ridotta la distanza fra chi vuole una Scozia nel Regno Unito (ora al 53%) e chi la vuole indipendente (47%), un gap di soli 6 punti percentuali che si e' ridotto notevolmente in pochi mesi: era di 17 punti a favore dei "no" ad agosto e di 14 punti, sempre per gli unionisti, a giugno. Il sondaggio, effettuato da YouGov, da' quindi fiato alla rincorsa di Alex Salmond, leader dello Scottish National Party e premier scozzese, e alla sua campagna per la secessione. Una possibilita' che comincia a spaventare anche le aziende, con, ultima in ordine di tempo, la Lloyds, gruppo bancario, che ha annunciato che, in caso di indipendenza, spostera' la sua sede legale da Edimburgo a Londra. A essere sempre piu' indipendentisti e a mostrare un crescente appoggio dell'idea, fra l'altro, sono gli elettori del Labour, il 30% di essi al momento supportano il progetto di una Scozia che corra sulle proprie gambe, erano il 18% un mese fa. Intanto, diversi analisti politici hanno spiegato come un distacco di Edimburgo porterebbe il resto del Regno Unito a tanti anni di governi conservatori, visto che una gran parte dell'elettorato laburista, quella decisiva, vive proprio a nord del Vallo di Adriano. Il sondaggio si e' basato su interviste a 1.063 persone. Il referendum si terra' giovedi' 18 settembre.

Tags:
scozia
in evidenza
Malocclusione dentale e abitudini Cos’è, come trattarla e conseguenze

Trattamento ortodontico

Malocclusione dentale e abitudini
Cos’è, come trattarla e conseguenze


in vetrina
BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical

BioNike presenta la nuova linea antietà Cosmeceutical


motori
Renault Clio E-Tech Hybrid, la francesina che piace agli italiani

Renault Clio E-Tech Hybrid, la francesina che piace agli italiani

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.