A- A+
Esteri

Malgrado i rinforzi inviati a Stoccolma, la capitale della Svezia ha vissuto la sesta notte consecutiva di rivolte, con auto incendiate nei quartieri più disagiati a forte concentrazione di immigrati.

A quanto sembra, però, i disordini non sono stati così gravi come nelle precedenti notti. Ma venerdì per la prima volta gli scontri si sono estesi al di fuori della capitale, con giovani che hanno bruciati auto e appiccato incendi in edifici in altre due città, Orebro e Sodertalje. Voci non confermate parlano anche di roghi "sospetti" a Linkoping, sudest di Stoccolma.

Stati Uniti e Gran Bretagna, intanto, hanno invitato i propri connazionali a tenersi alla larga dalle aree interessate dalle rivolte. Il Foreign Office ha diffuso un 'travel warning' che chiede ai britannici di evitare i concentramenti nelle periferie di Husby, Hagsatra, Ragsved e Skogas, prestando inoltre attenzione ai notiziari locali. I disordini sono ormai scoppiati una settimana fa, domenica scorsa, nel quartiere periferico di Husby, dove un anziano era stato ucciso dalla polizia dopo che aveva minacciato di uccidere gli agenti con un machete.
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
svezia
in evidenza
"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!

Camila Giorgi, minigonna vertiginosa... Che foto!

"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!


in vetrina
Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es

Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es


motori
Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.