A- A+
Esteri
Trgedia in Siria, autobomba contro una moschea: 48 morti e 15 feriti

E' salito ad almeno 48 morti accertati e a centocinquanta feriti il bilancio dell'attentato di ieri contro una moschea di al-Yaduda, villaggio situato nella provincia di Deraa, Siria meridionale, culla della rivolta scoppiata quasi tre anni fa contro il regime di Bashar al-Assad: lo ha riferito l'Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, organizzazione dell'opposizione in esilio con sede a Londra, secondo cui il computo delle vittime potrebbe aumentare ulteriormente. La vettura carica di esplosivo e' stata fatta saltare in aria proprio durante la tradizionale preghiera del mezzogiorno nel giorno festivo della settimana islamica, quando la moschea era particolarmente gremita di fedeli. Tra coloro che sono rimasti uccisi anche tre bambini e quattordici insorti. Al-Yaduda e' sotto assedio da parte delle forze lealiste, e intorno al villaggio da oltre 24 ore sono in corso furibondi combattimenti.

Tags:
siriamoscheatragedia
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
CUPRA Born,ordinabile in Italia

CUPRA Born,ordinabile in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.