A- A+
Esteri
Siria, Gentiloni: "Armi chimiche non legittime, negoziare con regime orribile"

Siria: Gentiloni, regime orribile ma negoziato e' inevitabile

"In questi cinque anni ho visto solo la logica del terrore. Siamo di fronte a una guerra orribile e a un regime orribile. Ma il negoziato con questo regime orribile e' inevitabile". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, riferendo alla Camera sull'attacco in Siria.

Siria: Gentiloni, azioni mirate non partite da territorio Italia

"Abbiamo esplicitamente condizionato la nostra disponibilita' di supporto logistico, che si e' svolto in particolare dalla base aerea di Aviano, al fatto che dal nostro territorio non partissero azioni contro il territorio siriano e cosi' e' stato". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, riferendo alla Camera sull'attacco in Siria. "Opac e Nazioni Unite hanno asseverato che lo scorso anno sono stati 3 attacchi chimici, con cloro, un attacco con gas Sarin, un anno fa. E dunque queste sono le ragioni per le quali da presidente del Consiglio, poche ore dopo questa risposta ho definito come 'motivata' la risposta del 14 aprile da parte degli Stati Uniti", ha aggiunto. "Una risposta motivata, mirata e circoscritta. Non ci sono stati infatti - o non ce ne e' indicazione - vittime civili o danni collaterali".

Siria: Gentiloni, sfidiamo Russia su soluzione negoziale

"L'idea che la presenza militare sul territorio della Siria potesse risolvere la situazione anche dal punto di vista politico, si e' rivelata una pia illusione" Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, riferendo alla Camera sull'attacco in Siria. "Sfidiamo la Russia a contribuire con Stati Uniti, Iran, Europa alla soluzione negoziale a questa situazione. Il ruolo della Russia e' fondamentale, bisogna farlo ora", ha aggiunto

Siria: Gentiloni, Italia alleato Usa al di la' ogni sovranismo

"L'Italia non e' un Paese neutrale, non sceglie di volta in volta con chi schierarsi, l'Italia e' un coerente alleato degli Stati Uniti da molti decenni e non e' un coerente alleato di questa o quella amministrazione americana". Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni riferendo alla Camera sulla crisi siriana. "L'Italia e' sempre stata da questa parte, e' una scelta di campo perche' in gioco non c'e' solo la riconoscenza per chi ha liberato il nostro Paese dal nazifascismo. Ci sono in gioco i nostri valori", ha aggiunto, "e nessuna stagione sovranista puo' portare al tramonto di questi valori"

Russia: Gentiloni, dialogo e fermezza no cliche da Guerra Fredda

"Non dobbiamo rinunciare all'impostazione del doppio binario delle sanzioni in Russia e della battaglia per tenere aperta la porta del dialogo con la Russia. In questi anni qualcuno ci ha accusato di essere troppo morbidi con la Russia. Ma io no ci sto a chi ripropone i cliche della guerra fredda o della seconda guerra mondiale. Siamo contemporanei e dobbiamo associare fermezza e dialogo con la Russia". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, riferendo alla Camera sull'attacco in Siria. "Questi sono alcuni dei capisaldi della nostra politica estera, e' importante che su questi caposaldi si registri la piu' ampia convergenza possibile. Non nell'interesse del governo dimissionario, ma dell'Italia", ha aggiunto.

Tags:
siriagentilonigentiloni siriagentiloni russiarussia
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.