A- A+
Esteri
Storica decisione dei vescovi belgi. "Benediremo le coppie lgbtq+ in chiesa"

Benedizione coppie gay in chiesa, Belgio primo paese al mondo a farlo

La Chiesa belga ha preso una decisione destinata a creare un polverone in Vaticano. Per la prima volta al mondo, infatti, le diocesi fiamminghe hanno ufficialmente deciso di aprire alla benedizione in chiesa delle coppie lgbtq+. Si tratta - si legge sulla Stampa - di una decisione storica in netto contrasto con le regole fissate dalla Santa Sede. Nel marzo 2021 il Vaticano aveva ribadito con forza il divieto di benedire in chiesa un’unione fra persone dello stesso sesso.

Secondo Willy Bombeek, - prosegue la Stampa - nominato dai Vescovi coordinatore del punto di contatto «Omosessualità e fede», come riferisce Katholicinside, «l’augurio di benedizione al termine della liturgia è espressamente inteso come una benedizione per la coppia gay». Da qui la decisione del cardinale Josef De Kesel, arcivescovo di Bruxelles, e dei vescovi delle Fiandre di pubblicare un testo liturgico per la benedizione delle coppie lgbtq+. È la prima volta nel mondo che una benedizione specifica viene «codificata» da un gruppo di vescovi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
belgiochiesacoppie gay





in evidenza
Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

Vota il sondaggio di Affari

Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO


in vetrina
Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura

Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura


motori
Nuova Citroën C4 e C4 X Hybrid 136: Innovazione e Comfort

Nuova Citroën C4 e C4 X Hybrid 136: Innovazione e Comfort

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.