A- A+
Esteri
Terrorismo, nuove regole in Francia: vietato girare film all'aperto

Il timore è che gli attori possano essere scambiati per poliziotti veri e che le scene di inseguimento possano sembrare drammatici spezzoni di vita reale, creando così il panico tra la gente. A un mese dalla strage terroristica di Charlie Hebdo, a Parigi - già palcoscenico di film memorabili caratterizzati da sequenze emozionanti - si è deciso di vietare i film d'azione girati all'aperto con scene in cui compaiono polizia, forze dell'ordine e servizi di sicurezza. Le autorità fanno sapere: "Abbiamo un problema con questi tipi di sequenze visto che gli attori in uniforme potrebbero essere scambiati per terroristi.

Non solo, gli stessi attori potrebbero anche scatenare confusione nel pubblico in questo periodo altamente sensibile". Non si sa quanto dureranno tali restrizioni cinematografiche. Nella capitale francese, infatti, la tensione rimane alta, con la polizia armata e i militari che continuano a presidiare gli obiettivi ritenuti sensibili, incluse le sinagoghe, i media e le maggiori aree commerciali della zona. A questo punto sono svariate le produzioni che risultano interrotte. Tra queste, una pellicola intitolata 'Simply Cop' che prevedeva una scena con poliziotti piazzati all'ingresso di una scuola.

Tags:
terrorismo
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.