A- A+
Esteri

Una principessa saudita e' stata accusata di tratta di esseri umani per aver portato negli Stati Uniti una donna kenyana, costringendola a lavorare come domestica contro la sua volonta'. L'accusata, Meshael Alayban di 42 anni, ha portato la kenyana negli Usa nel mese di maggio e la pagava 220 dollari al mese senza darle indietro il passaporto e avendola confinata in un appartamento a Irvine, in California, dove Alayban vive. Secondo i pubblici ministeri, la cameriera era costretta a lavare i piatti, cucinare, pulire, fare il bucato e stirare senza il giorno di riposo. Le autorita' hanno trovato nella casa a Irvine anche quattro filippine con i passaporti sequestrati. Martedi' la donna kenyana era riuscita a fuggire e fermare un autista d'autobus al quale aveva raccontato la sua storia.

Tags:
domesticaprincipessa
in evidenza
"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!

Camila Giorgi, minigonna vertiginosa... Che foto!

"Miss Wimbledon" Rybakina vs la tigre Aryna Sabalenka: è un Australian trhilling!


in vetrina
Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es

Eni: presentati i risultati del Navigatore ESG di Open-es


motori
Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Nissan, inaugurato il nuovo magazzino ricambi in Italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.