A- A+
Esteri
Turchia: 6 arresti dopo uccisione ambasciatore russo

Turchia: 6 arresti dopo uccisione ambasciatore russo


Le forze di sicurezza turche hanno arrestato sei persone in relazione all'assassinio dell'ambasciatore russo, Andrey Karlov, nella capitale turca. Lo ha reso noto l'emittente NTV. Nella notte sono stati arrestati a Soka, la citta' natale dell'attentatore, il padre, la madre e la sorella del assassino, Mevlut Mert Altintas. Il giovane era un poliziotto e da due anni e mezzo militava nella forze antisommossa. Secondo il quotidiano di opposizione, Hurriyet, una delle persone arrestate era il compagno di appartamento del giovane. Mentre altri media locali riferiscono che la polizia sta indagando su eventuali legami tra il killer e l'organizzazione dell'imam musulmano Fetullah Gulen, che Ankara accusa di essere dietro il tentato golpe dello scorso 14 luglio: la scuola di polizia dove il giovane si era diplomato sarebbe stata sotto il controllo di ufficiali di polizia gulenisti.


Siria: morte ambasciatore non ferma colloqui Iran-Turchia-Russia


Nonostante l'uccisione, lunedi' ad Ankara dell'ambasciatore russo in Turchia, Andrei Karlov, si terranno oggi a Mosca i previsti incontri trilaterali tra i ministri degli Esteri e della Difesa di Russia, Iran e Turchia sulla Siria, anche se con molta probabilita' l'attentato imporra' un cambiamento all'agenda dei colloqui. Lo riportano i media russi. "Domani terremo un incontro, gia' pianificato tempo fa, tra i ministri degli Esteri di Russia, Turchia e Iran" ha assicurato lunedi' sera in un messaggio video il capo della diplomazia di Mosca, Serghei Lavrov. "Sono convinto che in questo incontro prenderemo misure, che renderanno impossibile l'attuazione dei piani dei mandanti e degli organizzatori di questo crimine". L'interpretazione del tragico evento, sia ad Ankara, che a Mosca, e' stata quella di una "provocazione", volta a far naufragare la cooperazione tra i due Paesi soprattutto sulla questione siriana. Il ministero degli Esteri russo ha definito l'attentato un "atto terroristico" e il presidente Vladimir Putin ha parlato di una "chiara provocazione" volta a minare i rapporti russo-turchi e "il processo di pace in Siria promosso dalla Russia, dalla Turchia, dall'Iran e da altri paesi". Secondo Kerim Has, esperto dell'organizzazione internazionale degli studi strategici di Ankara, intervistato dal quotidiano russo Kommersant, gli eventi ora possono svilupparsi secondo due scenari: una nuova crisi nelle relazioni russo-turche, se la Russia dara' la colpa dell'incidente alla Turchia e alle scarse misure di protezione fornite al diplomatico, oppure un rafforzamento della cooperazione soprattutto in Siria.


Turchia: uccisione ambasciatore, inquirenti russi ad Ankara


Una squadra investigativa russa è ad Ankara: condurra' con le autorita' turche le indagini relative all'attentato di lunedi' contro l'ambasciatore di Mosca in Turchia, Andrei Karlov, colpito da colpi di arma da fuoco durante l'inaugurazione di una mostra. Lo riportano i media russi, senza specificare per ora la composizione del team. La squadra di inquirenti dovra' chiarire le circostanze dell'omicidio, mentre sul caso il Comitato investigativo russo ha gia' aperto un procedimento penale per "terrorismo internazionale". Il presidente Vladimir Putin ha definito l'attentato una "provacazione". Resta ancora da capire se il giovane killer - il poliziotto 22enne Mert Altintas, poi ucciso dalla polizia turca - sia un lupo solitario o abbia agito all'interno di un piano piu' ampio.

Tags:
ambasciatore russoambasciatore russo turchiaambasciatore russo uccisoambasciatore russo ucciso turchia
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.