A- A+
Esteri

La polizia turca continua a tenere completamente isolato parco Gezi, ad Istanbul: gli agenti controllano rigidamente gli accessi al parco e anche all'adiacente piazza Taksim. Un nastro giallo circonda l'intera area, bloccando l'ingresso nella zona, dove i camion dei rifiuti e i bulldozer hanno rimosso nelle ultime ore i detriti e le barricate che erano state fortunosamente issate dai manifestanti. Nel corso della mattinata si sono registrati sporadici scontri nelle strade vicino parco Gezi. E intanto decine di migliaia di sosteniyori del premier, Recep Tayyip Erdogan, che terra' un comizio nel pomeriggio Istanbul, hanno cominciato a radunarsi, in una localita' a una decina di chilometri dalla zona 'calda' della citta' sul Bosforo.

Nell'acqua sparata dalla polizia contro i manifestanti a Istanbul c'e' un liquido urticante. Lo ha denunciato il quotidiano turco Milliyet indicando anche la ditta che lo produce -la Jenix- e il numero JNX5073A del bidone il cui contenuto in una foto i poliziotti versano nel serbatoio degli idranti. Gia' da ieri sera circolano su Twitter immagini delle reazioni allergiche che il liquido determina sulla pelle. "Si tratta di una soluzione medica", ha spiegato un imbarazzato Huseyin Avni Mutlu, governatore di Istanbul, che "non contiene prodotti chimici".

LE IMMAGINI DEI GIORNI SCORSI:

Tags:
turchia
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.