A- A+
Esteri
Turchia, Erdogan arresta la stampa libera

La polizia turca ha effettuato una serie di arresti nell'ambito di un'operazione lanciata contro esponenti politici e giornalisti legati a Fethullah Gulen, acerrimo nemico del premier Recep Tayyp Erdogan. Il blitz in 13 città turche ha condotto in carcere almeno 14 persone, compresi i dirigenti di un canale televisivo vicino a Gulen. Una perquisizione è stata compiuta anche nella redazione del quotidiano Zaman.

E proprio il direttore del giornale, uno dei principali organi di stampa di opposizione turchi, è stato arrestato. Ekrem Dumanli, alla guida di Zaman, è stato preso in consegna dalla polizia all'interno della redazione del quotidiano legato a Gulen: il religioso, potente predicatore musulmano, oggi è in esilio negli Usa, e il presidente turco accusa la sua confraternita di attività sovversive.

L'arresto di Dumanli avviene nell'ambito di un'operazione di polizia condotta anche ad Istanbul. Già questa mattina la redazione di Zaman era stata perquisita ma una folla radunatasi sotto la sede del quotidiano aveva costretto gli agenti ad abbandonare l'edificio senza effettuare arresti. In totale nell'operazione sono state arrestate 23 persone mentre in totale sarebbero stati spiccati 32 mandati.

Tags:
turchia
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.