A- A+
Esteri
Ucraina, bagno di sangue: oltre 1100 morti dall'inizio del conflitto

In Ucraina almeno 1.129 persone sono rimaste uccise e altre 3.442 ferite a causa del conflitto in corso tra forze governative e milizie separatiste delle regioni russofone orientali. Sono i dati relativi al periodo compreso fra il 14 aprile, quando ebbe inizio quella che le autorita' di Kiev chiamano 'operazione anti-terrorismo', e sabato scorso. Forniti dagli osservatori delle Nazioni Unite nel loro quarto rapporto mensile, sono stati divulgati da Navi Pillay, alto commissario Onu per i Diritti Umani, la quale ha definito "estremamente allarmante" l'evolversi della crisi, con i combattimenti in costante intensificazione e il recente abbattimento di un aereo civile di linea costato 298 morti.

"La situazione all'est e' disperata", si legge nella relazione, secondo cui "104 edifici sono nelle mani di gruppi armati": tra questi 24 sono installazioni militari, sedici sedi amministrative locali, altrettanti del ministero dell'Interno centrale e sette dei servizi di sicurezza. Accuse precise sono rivolte ad ambedue gli schieramenti: tanto al governo, che non ha adottato precauzioni sufficienti per la tutela dei civili; quanto agli insorti, di cui si stigmatizzano tra l'altro i deliberati attacchi ai palazzi pubblici, gli assalti a banche e miniere, la distruzione della rete ferroviaria.

Tags:
ucraina
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.