A- A+
Esteri
Ucraina, la Russia accusa: "Kiev non rispetta il cessate il fuoco"

Kiev e' incapace di rispettare gli ordini di un cessate il fuoco nell'Est Ucraina, nonostante gli accordi sulla riconciliazione presi nell'ambito del Gruppo di contatto il 13 gennaio. Lo ha affermato l'inviato russo presso l'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce), Alexander Lukashevich in una nota. "Sfortunatamente il rappresentante dell'Ucraina, usando una retorica anti-russa, ha solo tentato di trovare scuse per l'incapacita' delle autorita' di Kiev di rispettare il complesso di misure - ha sottolineato Lukashevich -. Nessuno puo' essere ingannato da cio'. E' completamente chiaro che la palla e' nel campo dell'Ucraina". Secondo l'alto funzionario russo "Kiev non e' stata in grado di adempiere agli ordini del cessate il fuoco, nonostante gli accordi raggiunti il 31 gennaio dal Gruppo di contatto".

Tags:
ucraina
in evidenza
Malocclusione dentale e abitudini Cos’è, come trattarla e conseguenze

Trattamento ortodontico

Malocclusione dentale e abitudini
Cos’è, come trattarla e conseguenze


in vetrina
Grandi Stazioni Retail: nel 2023 nuovi impianti e prodotti per il mercato

Grandi Stazioni Retail: nel 2023 nuovi impianti e prodotti per il mercato


motori
Nissan svela la versione speciale Ariya e-4ORCE Pole to Pole

Nissan svela la versione speciale Ariya e-4ORCE Pole to Pole

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.