A- A+
Esteri

E' ancora altissima la tensione in Ucraina, dopo che l'opposizione ha respinto al mittente l'offerta del presidente Viktor Yanukovich, di assumersi la guida del governo. Dopo varie ore di tensione, i manifestanti -che stamane avevano assediato l'edificio della Casa Ucraina, una sala espositiva di epoca sovietica usata dalle truppe come base e situata nel centro di Kiev- hanno aperto una sorta di corridoio umano per consentire l'uscita dei circa 200 agenti che si erano rifugiati all'interno.

Gli agenti hanno lasciato il luogo, portando con se' scudi e caschi, attraverso il corridoio formato dai manifestanti. oco prima il carismatico leader del partito Udar, il campione di pugilato, Vitali Klitschko, si era recato sul posto per spiegare ai manifestanti che i poliziotti rifugiati erano giovani reclute pbbligati a obbedire agli ordini, e non membri dei temuti Berkut, le forze speciali antisommossa. In mattinata li oppositori avevano rotto le finestre dell'edificio, l'antico Museo Lenin, e lanciato bombe molotov e petardi verso l'interno, mentre la polizia aveva risposto con granate stordenti. La tensione si e' allentate quando le truppe sono state autorizzate a uscire a una porta laterale dell'edificio.

Tags:
ucrainascontrimanifestanti
in evidenza
Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

Le foto valgono più delle parole...

Nicole Minetti su Instagram
Profilo vietato agli under 18

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia

Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.