A- A+
Esteri
Ucraina, al via l'era Poroshenko: "Terrò unito il Paese"

Petro Poroshenko ha giurato alla Rada (il Parlamento) nella veste di presidente dell'Ucraina. "Terro' unito il Paese", ha promesso il 48enne miliardario che il 25 maggio scorso ha ottenuto il 54,7% dei consensi elettorali. 

"Ho messo in chiaro con Putin che la Crimea restera' ucraina" e che l'Ucraina sceglie la strada dell'Europa. Petro Poroshenko si e' mostrato determinato nel discorso d'insediamento da presidente alla Rada, il Parlamento di Kiev. Poroshenko si e' riferito all'incontro avuto ieri in Normandia con il capo del Cremlino.  "Terro' unita l'Ucraina", ha sottolineato Poroshenko, che si rechera' nella regione del Donbass in un "prossimo futuro" ma si terra' lontano da contatti con i miliziani che in quella parte dell'est dell'Ucraina si sono autoprocamati autorita' dell'area, in particolare a Sloviansk e Donetsk. Il neo presidente ucraino ha promesso a quelle popolazioni un processo di decentramento del potere ma non "il sogno del federalismo". La lingua ufficiale del Paese, ha detto, sara' l'ucraino ma verra' garantito e tutelato la sviluppo della lingua russa: "Una nuova vita - ha spiegato - significa che non si deve ignorare la volonta' popolare e una vita libera significa anche la possibilita' di parlare liberamente nel proprio linguaggio nativo".

Tags:
ucrainaporoshenkocrimea
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Citroën Ami 100% ëlectric, entra in servizio al Genova City Airport.

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.