A- A+
Esteri
Uragano Irma devasta i Caraibi, 17 morti: ora punta la Florida

L'uragano Irma si è abbattuto ieri sui Caraibi, lasciando dietro di sé morte e distruzione: almeno due persone sono rimaste uccise a Porto Rico, secondo un bilancio fornito nella notte italiana dall'Agenzia per la gestione delle emergenze sul territorio americano. Altre quattro persone sono morte sull'isola di Sint Marteen olandese, dove si registrano "vari feriti".

Migliaia le case distrutte. In totale, le vittime del passaggio di questo uragano di categoria 5 su Caraibi e Antille è di almeno 17 morti. Irma, ora, punta dritto sulla Florida, dove dovrebbe arrivare nel fine settimana. Ieri il sindaco di Miami Beach, Philip Levine, ha invitato la popolazione a lasciare la città, avvertendo sul possibile impatto di proporzioni "nucleari" dell'uragano. Anche le autorità delle Isole Vergini americane hanno riferito della morte di quattro persone.

"Abbiamo perso un significativo numero di beni, stazioni dei vigili del fuoco e della polizia", ha dichiarato il governatore Kenneth Mapp in un post su Facebook, aggiungendo che la principale struttura sanitaria della regione, il Schneider Regional Medical Center, ha perso il tetto. Lisa Poser, portavoce di Mapp, ha dichiarato che i feriti in condizioni più critiche sono stati trasportati a Puerto Rico ed ha avvertito che il bilancio delle vittime potrebbe essere più grave di quello annunciato. Le autorità olandesi hanno spiegato da parte loro che a Sint Marteen è iniziata da ore la distribuzione di cibo e acqua per 40.000 persone: le operazioni proseguiranno per i prossimi cinque giorni. Dalla Francia, che governa metà dell'isola, sono in arrivo invece oltre 100.000 razioni di cibo.

Più del 60% delle famiglie di Porto Rico è senza energia elettrica, mentre secondo le autorità locali - citate dal New York Times - il 95% dell'isola di Sint Marteen olandese è devastato. Cuba, inoltre, ha imposto lo spostamento di circa 10.000 turisti stranieri dalle località balneari della parte più esposta dell'isola e ha elevato al massimo il suo livello di allerta.

Irma sta proseguendo adesso la sua corsa verso Nord-Ovest, puntando la Repubblica Dominicana, Haiti e le Bahamas, dove il governatore Hubert Minnis ha ordinato da tempo l'evacuazione della parte meridionale dell'arcipelago. Nel fine settimana, nella notte tra sabato e domenica, l'uragano dovrebbe raggiungere la Florida, negli Stati uniti. Nel Sud dello stato americano, almeno mezzo milione di persone è fuggito dopo un ordine di evacuazione, intasando strade e autostrade locali. Il governatore della Florida, Rick Scott, ha ordinato la chiusura di scuole, campus universitari e uffici pubblici in tutto lo Stato.

Tags:
uragano irmatraiettoria uragano irmavittime uragano irma
in evidenza
Jo Squillo in burqa per le donne La protesta scade nel ridicolo

GF VIP 2021

Jo Squillo in burqa per le donne
La protesta scade nel ridicolo

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.