A- A+
Esteri
Usa, Hillary Clinton: "Dopo la sconfitta con Trump volevo chiudermi in casa"

USA: CLINTON, DOPO LA SCONFITTA CON TRUMP NON VOLEVO PIU' USCIRE DI CASA


"Lo ammetto, venire qui non è stata la cosa più facile per me, ci sono stati dei momenti nella scorsa settimana in cui l'unica cosa che volevo fare era rannicchiarmi con un libro e con i nostri cani e non uscire più di casa". Hillary CLINTON, visibilmente provata, ha ammesso così la delusione cocente e la sofferenza provocategli dalla sconfitta elettorale della scorsa settimana, lo ha fatto nella sua prima uscita pubblica dal discorso con cui ha riconosciuto la vittoria di Donald Trump il 9 novembre scorso. CLINTON ha voluto comunque spronare se stessa e i suoi sostenitori a continuare l'impegno politico: "So che non è facile, so che nell'ultima settimana molti si sono chiesti se l'America sia il Paese che noi pensavamo che fosse, ma per favore ascoltatemi: per l'America, per i nostri figli vale la pena credere nel nostro Paese, combattere per i nostri valori e mai, mai rinunciarvi".

"Per favore non perdetevi d'animo, non rinunciate ai valori che abbiamo in comune - ha detto ancora l'ex segretario di Stato intervenendo ad una cerimonia per il Children's Defense Fund al Newseum auditorium - vi chiedo di rimanere impegnati, impegnati ad ogni livello, abbiamo bisogno di voi, della vostra energia, della vostra ambizione, del vostro talento, è così che potremo superare tutto questo". La presidente della Children's Defense Fund, Marian Wright Edelman, ha presentato CLINTON come la "presidente del popolo", in riferimento al fatto che la democratica, pur avendo perso in modo il voto del collegio elettorale, ha avuto oltre un milione di voti in più nel voto popolare.


USA: TRUMP INCONTRA PREMIER GIAPPONESE ABE


Il premier giapponese Shinzo Abe sarà il primo leader straniero ad incontrare il presidente eletto Donald TRUMP. L'incontro è previsto a New York dove Abe farà tappa nel viaggio verso il Perù per partecipare al summit Asia-Pacifico dove andrà anche Barack Obama. In Giappone vi è grande preoccupazione per le affermazioni di TRUMP che durante la campagna elettorale ha detto che Tokio e Seul devono pagare di più per mantenere le truppe americane dispiegate sul loro territorio. Senza contare la sua opposizione all'accordo di libero scambio, Tpp, firmato da Obama con gli altri Paesi dell'Asia Pacifico.

Tags:
hillary clintontrumpclinton trumpsconfitta clinton
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.