A- A+
Esteri
Usa: la Corte suprema autorizza 4 esecuzioni dopo uno stop di 17 anni

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha autorizzato la ripresa delle esecuzioni federali della pena capitale dopo una sospensione durata 17 anni. La massima Corte ha annullato un precedente ordine di un tribunale inferiore che aveva posticipato le esecuzioni. "Annulliamo l'ingiunzione preliminare della Corte distrettuale in modo che le esecuzioni possano procedere come previsto", ha stabilito la Corte Suprema, in riferimento a quattro esecuzioni programmate. Erano state sospese dal giudice distrettuale Tanya Chutkan per consentire un ricorso sull'iniezione letale che doveva essere utilizzata nelle esecuzioni.

Commenti
    Tags:
    usacorte suprema usausa esecuzioniesecuzioniprossime esecuzioni usausa esecuzioni capitali





    in evidenza
    William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa

    Forti tensioni a Palazzo

    William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa

    
    in vetrina
    Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

    Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


    motori
    My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

    My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.