A- A+
Esteri

Gli agenti e i supervisori del Secret Service americano hanno avuto comportamenti sessuali inappropriati in 17 paesi nel corso degli ultimi anni. E' quanto scrive oggi il Washington Post, citando il resoconto reso davanti alla Commissione del Senato preposta al controllo del dipartimento. Un resoconto che contraddice quanto più volte sostenuto dai leader del Secret Service, sul divieto di tenere comportamenti sessuali inappropriati, dopo lo scandalo dell'aprile del 2012 a Cartagena, in Colombia, quando diversi agenti furono trovati a trascorrere la notte con prostitute, durante la visita del presidente Barack Obama.

Stando a quanto riportato oggi dal Wp, agenti e supervisori del Secret Service pagherebbero prostitute e frequenterebbero bordelli durante le visite ufficiali; inoltre avrebbero rapporti extraconiugali, avventure di una solo notte o anche rapporti di lunga durata con cittadini stranieri che non verrebbero riferiti come dovuto. Tutti comportamenti di cui la direzione del dipartimento sarebbe a conoscenza, secondo una fonte sentita dal quotidiano.

Pagare prostitute e avere rapporti sessuali con cittadini stranieri è vietato dal Secret Service, ricorda il quotidiano.
 

Tags:
usaprostituzione
in evidenza
Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans

Foto da... ko tecnico!

Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans


in vetrina
ASPI continua l'ammodernamento: attivo il Road Zipper System

ASPI continua l'ammodernamento: attivo il Road Zipper System


motori
FOCUS2R: due ruote sempre più protagoniste

FOCUS2R: due ruote sempre più protagoniste

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.