A- A+
Esteri
Usa, Trump denuncia brogli in Virginia, New Hampshire e California

Donald Trump denuncia brogli elettorali sostenendo - senza fornire elementi a sostegno delle sue accuse - che milioni di persone hanno votato illegalmente e che questo spiegherebbe il risultato del voto popolare, favorevole a Hillary Clinton.

"Oltre ad aver vinto in maniera schiacciante nel Collegio Elettorale, ho vinto anche il voto popolare, se togliete i milioni di persone che hanno votato illegalmente", ha scritto su Twitter.

Alcune ore più tardi il presidente eletto è tornato sulle sue accuse: "Gravi brogli elettorali in Virginia, New Hampshire e California - perché i media non ne parlano? Gravi pregiudizi, grosso problema!"

Nè Trump nè i suoi collaboratori hanno circostanziato le accuse nè spiegato perchè non abbiano chiesto un riconteggio se i brogli sono un tale problema. Intanto Jill Stein - la candidata dei verdi sconfitta che ha annunciato un ricorso in 3 stati - ha già ufficialmente chiesto di ricontare i voti in Wisconsin e oggi potrebbe presentare richiesta analoga in Pennsylvania. Nei prossimi giorni potrebbe toccare al Michigan.

La campagna di Clinton ha detto collaborerà con Stein anche se non ha rilevato irregolarità nella corsa alla Casa Bianca. Kellyanne Conway, una delle più strette collaboratrici di Trump, ieri ha avvertito la campagna di Clinton di non insistere troppo sul riconteggio in Wisconsin, altrimenti il presidente eletto potrebbe tornare sulla sua decisione di non indagare la Clinton per il suo uso di un server email privato quando era segretario di stato. Conway ha detto alla ABC che mentre Trump è "magnanimo" verso Clinton, "penso che l'atteggiamento di lei sia di chiedere al suo legale di unirsi a questo ridicolo riconteggio". La maggioranza degli esperti elettorali non vede possibilità di ribaltare l'esito dei voto con un riconteggio. Trump ha vinto il Michigan, la Pennsylvania e il Wisconsin con un totale di poco più di centomila voti di vantaggio.

"Non c'è motivo di pensare che ci siano stati davvero brogli", commenta Rick Hasen, professore specializzato in legge elettorale alla University of California, Irvine, citato da Politico.

Trump: Cruz lo avverte,"rivolta forconi se non mantieni promesse"

Il senatore Ted Cruz, ex candidato alle primarie repubblicane, ha avvertito Donald Trump che rischia una rivolta popolare se non manterra' le principali promesse elettorali, tra cui abolire la riforma sanitaria di Barack Obama. "Se dopo che ci hanno dato la Casa Bianca e le due camere del Congresso non portiamo risultati, ci saranno forconi e falo' per le strade", ha avvertito Cruz parlando alla Abc al programma "This Week." "E sarebbe anche giusto", ha aggiunto, "la gente e' cosi' stufa di Washington, questa elezione e' un mandato per il cambiamento e la cosa piu' disastrosa che i repubblicani potrebbe fare e' ritornare alla routine, al 'business as usual'". Il 45enne senatore texano si era rifiutato di offrire il suo sostegno a Trump alla convention di Cleveland ma a settembre aveva annunciato che lo avrebbe votato, pur avendolo definito in precedenza un "bugiardo patologico" e un uomo "assolutamente amorale". Accuse che non ha voluto ripetere nell'intervista, spiegando di volersi "concentrare sul futuro e sui problemi che abbiamo davanti". Il suo intervento arriva dopo che Trump e' sembrato frenare su alcune promesse elettorali, compresa l'abolizione dell'Obamacare di cui ha detto di voler mantenere alcune parti.

Tags:
trump brogli elezioni usa
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.