A- A+
Esteri
Verso la soluzione della crisi in Romania

L’adozione da parte del governo Grindeanu nella notte tra martedì e mercoledì scorso dei due disegni d’ordinanza d’urgenza  sulla grazia delle pene e sulla modifica del codice penale circa la depenalizzazione dell’abuso d’ufficio, ha provocato la profonda indignazione dei romeni. Nemmeno il gelo che ha invaso questi giorni la capitale ha rappresentato un ostacolo per i manifestanti che, in un numero impresionante, ogni sera ben oltre 150 mila, hanno deciso di protestare di fronte al Palazzo Victoria, accusando il governo e soprattutto Liviu Dragnea, il segretario dei socialdemocratici nonché fervente sostenitore delle due ordinanze, sulla corruzione e ladrocinio, chiedendogli il ritiro immediato dei suddetti provedimenti.

Dopo queste manifestazione di massa il miracolo si è prodotto ieri il premier ha annunciato che oggi si terrà una seduta del governo per trovare una soluzione che permetta quanto richiesto dall’ opposizione e dall’ Unione europea.

 

Tags:
romania manifestazioni
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.