A- A+
Esteri
Via della Seta, Luttwak: "L'Italia non firmi o pagherà grandi costi politici"

Edward Luttwak, celebre politologo statunitense, parla in un'intervista ad Affaritaliani.it dell'accordo sempre più vicino sulla Nuova Via della Seta tra Italia e Cina, con il memorandum di intesa (oltre ai singoli accordi specifici) che potrebbe arrivare tra una decina di giorni durante la visita del presidente cinese Xi Jinping oppure a fine aprile al forum sulla Belt and Road di Pechino, al quale prenderà parte anche il premier Giuseppe Conte.

Edward Luttwak, ritiene che per l'Italia sia un vantaggio o uno svantaggio la possibile firma del memorandum sulla Nuova Via della Seta?

Sarebbe un grande errore. 

Perché?

L'accordo coi cinesi sulla Nuova Via della Seta è un atto dimostrativo e simbolico. Il memorandum è opaco e proprio per questo ancora più significativo dal punto di vista strategico. L'Italia pagherebbe un alto costo sia politico sia diplomatico. 

Con chi?

Con gli Stati Uniti ma non solo. Non è che fai arrabbiare solo Donald Trump in questa situazione ma tutta la coalizione marittima che vede tra le sue fila Stati Uniti, Regno Unito, India e Giappone. La scelta di stare con la Cina dimostrerebbe che l'Italia si rivela essere ancora una volta provinciale e fuori dai giochi.

L'accordo con la Cina potrebbe portare però anche importanti vantaggi economici per l'Italia.

Un conto sono degli accordi commerciali specifici, un altro conto è firmare un memorandum d'intesa su un progetto che gli Stati Uniti e non solo ritengono avere anche fini politici. A livello commerciale anche Washington ha rapporti positivi con la Cina su molti temi, il punto non è questo.

Gli Stati Uniti chiederanno all'Italia di non firmare?

L'Italia prenderà le sue decisioni, ma deve avere ben presente quale può essere il costo politico diplomatico che sarebbe costretta a pagare. Lo scambio commerciale e culturale tra Italia e Cina esiste già, non c'è bisogno di aderire ufficialmente alla Belt and Road. 

twitter11@LorenzoLamperti

Commenti
    Tags:
    via della setaedward luttwakitalia cinausabelt and roaditaly chinaus chinanuova via della setabelt and road initiative
    in evidenza
    Malocclusione dentale e abitudini Cos’è, come trattarla e conseguenze

    Trattamento ortodontico

    Malocclusione dentale e abitudini
    Cos’è, come trattarla e conseguenze

    
    in vetrina
    McDonald’s, riparte il welfare sociale “Sempre Aperti a Donare”

    McDonald’s, riparte il welfare sociale “Sempre Aperti a Donare”


    motori
    BMW Italia inaugura il 2023 che sarà ricco di iniziative e anniversari

    BMW Italia inaugura il 2023 che sarà ricco di iniziative e anniversari

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.