A- A+
Esteri


A Vicenza è il giorno delle polemiche. L'inaugurazione della base Usa Dal Molin rischia di lasciare delle ferite profonde nella città del Palladio. La cerimonia di inaugurazione, anche per tacitare le polemiche, sarà all'insegna della moderazione. Parteciperanno il comandante di Us Army Europe, Donald Campbell, l'ambasciatore David Thorne, il console generale Kyle Scott, e tre deputati, la democratica Loretta Sanchez e i repubblicani Gus Bilirakis e Mike Turner. A rappresentare la città i Vicenza  il vicesindaco Jacopo Bulgarini d'Elci che farà le veci di Achille Variati, in vacanza. L'assenza del sindaco ha tuttavia provocato la protesta  di tutti i movimenti anti-base e del segretario di Rifondazione comunista, Paolo Ferrero che, oltre a chiedere di bloccare l'inaugurazione della base  ha allargato il discorso alle alleanze militari: "L'Italia esca dalla Nato". Alessandra Moretti, deputata del Pd ed ex vice sindaco di Vicenza, intervistata da Affaritaliani.it, spiega così la sua contrarietà alla costruzione della base: "Il Pd locale e il sindaco Variati si sono battuti affinché questa base non venisse iniziata. Tenga conto che sorge su una delle falde acquifere più importanti del Veneto. Ma l'impatto sarà molto forte anche per la città in termini di congestione del traffico. E poi la maggior parte dei cittadini come noi, ritengono che fosse sufficiente già avere una base e che Vicenza, città patrimonio dell'Unesco, non potesse essere ferita in questo modo. Evidentemente la ragione di Stato ha prevalso sul volere dei cittadini e dell'amministrazione che si sono battuti contro la realizzazione di questa base".

 

La Moretti però rivela l'esistenza di una "contropartita per Vicenza da parte dello Stato per sanare questa ferita: la realizzazione della tangenziale Nord-Est. Per questo, proprio in queste ore, chiediamo che venga realizzata questa struttura. Un'opera  ancora più necessaria con la seconda base". L'ex vicesindaco della città veneta si è anche esposta in prima persona: "Ho presentato un'interrogazione al ministro delle Infrastrutture Lupi per capire quali siano i tempi della realizzazione della tangenziale e ho ricevuto informazioni abbastanza rassicuranti. In ogni caso realizzare una base in un sito militare non è illegale. D’altronde il sindaco di Vicenza ha firmato un'intesa a cui entrambe le parti sono vincolate”. La Moretti chiude con una promessa: “Vigilerò affinché questo patto venga osservato e pungolerò il governo".

Tags:
vicenzabasedal molinusa
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.