A- A+
Food
Dieta zona? Ecco 403030: l'healthy kitchen di Mariella Radici seduce Milano a tavola
Mariella Radici e il suo progetto 403030 Healthy Kitchen

403030 Healthy Kitchen, la sfida milanese di Mariella Radici 

All’ombra dei grattacieli del quartiere di Porta Nuova a Milano (in Via Adda) è nato un progetto gastronomico che ben si associa a una filosofia di vita sana, ma senza dover sottostare a rinunce o (talvolta eccessive) retrizioni auto-imposte nella quotidianità: ecco 403030 Healthy Kitchen, il progetto di Mariella Radici. Imprenditrice che nasce con cultura finanziaria (da laurea e master in Bocconi ai lavori nel mondo della consulenza e nell’azienda di famiglia) che dal 2016 ha trovato nella ristorazione il suo mondo. E ora questa avventura con il 403030 che rispecchia la logica della dieta zona (40% carboidrati, 30% proteine, 30% grassi) in un ristorante che punta forte sui pranzi, strizza l'occhio a chi vuol fare una cena bilanciata ma sfiziosa al tempo stesso, pensa al brunch nel breve periodo (dal 1 ottobre) e guarda prossimamente anche ad un menù colazioni molto interessante. Ecco tutti i dettagli del progetto di Mariella Radici.

403030, La nuova healthy kitchen milanese, che richiama le proporzioni su cui si fonda la dieta zona

Per molti Capodanno non coincide con l’1 gennaio, ma con il rientro dalle vacanze estive. Un anno di lavoro e impegni ci aspetta e, per ogni nuovo inizio che si rispetti, sono tante le promesse che ci facciamo: ad esempio, dopo aver ceduto alle tentazioni  golose del periodo appena trascorso, prendersi più cura della nostra salute, del nostro corpo e della nostra mente è il primo obiettivo che ci fissiamo di raggiungere. Come? Le frasi più ricorrenti, che ripetiamo come un mantra: “Ora mi iscrivo in palestra!”, ma anche “Giuro che da oggi mi metto a dieta!

403030 healthy kitchen Bun al sesamo con Gamberi realiBun al sesamo con Gamberi reali
 

Quando si pensa a quest’ultima parola, in special modo, la sensazione è più quella di privazione” che di “bilanciamento” delle porzioni. Eppure non serve rinunciare a carboidrati o grassi, macronutrienti fondamentali di un’alimentazione equilibrata, per regalarci uno stile di vita più sano.

40% carboidrati, 30% proteine, 30% grassi: è questa la percentuale di assunzione di nutrienti che la dieta zona suggerisce per permettere al nostro corpo di lavorare in piena efficienza, evitando sacrifici (a volte poco utili) a livello di apporto calorico e lavorando sul giusto equilibrio tra le parti.

403030 Healthy Kitchen, il progetto di Mariella Radici

Ed è proprio la proporzione della dieta zona a ispirare la nascita di 403030 Healthy Kitchen, nuovo progetto imprenditoriale, firmato da Mariella Radici - dal 2016 impegnata nel mondo della ristorazione - e che sorge all’ombra dei grattacieli del quartiere di Porta Nuova a Milano, dopo un anno di prova in ghost kitchen con il delivery.

403030 healthy kitchen  Heaven LasagnettaHeaven Lasagnetta
 

403030 Healthy Kitchen: Food, Health, Happiness

Mangiare bene regala benessere, tanto fisico quanto emotivo e quanta più felicità ci porta una buona abitudine, tanto più questa contribuisce a costruire una routine virtuosa.

E come si inizia a mangiare bene? Scegliendo in maniera consapevole, senza dimenticare gusto e piacevolezza.

I menù di 403030, a pranzo come a cena, sono studiati seguendo le proporzioni 40% carboidrati, 30% proteine, 30% grassi, non prevedono impiego di farine 00 (sostituite da quelle proteiche come, per esempio, quelle del pisello, legumi, grano saraceno, canapa) o di zuccheri raffinati, limitando l’utilizzo di sale e adottando cotture healthy (niente fritture!). Ma garantiscono tutti la soddisfazione per il palato e per gli occhi.

403030 Healthy Kitchen, piatti componibili tra gusto, colore e divertimento

La formula di servizio prevede sia proposte alla carta che rispettano il bilanciamento dei 3 macronutrienti, che piatti componibili, in maniera tale da lasciare al cliente piena libertà di scelta degli abbinamenti e delle proporzioni ad esso più idonee.

403030 healthy kitchen Brownie al cioccolato extrafondenteBrownie al cioccolato extrafondente
 

Tra le proposte balanced, si può scegliere ad esempio, la 4tuna Tartare (tartare di tonno con insalatina mista, rapanelli, purea di cannellini, insalata di frutta di stagione, capperi, polvere di olive) o la Cauliflower Power (bistecca di cavolfiore arrosto con feta, crema di zucchine e basilico, salsa tzatziki, hummus di barbabietola, polvere di olive, polvere di acciughe, anacardi), ma anche poke come la Purple Egg (riso nero, spinacino, uovo rosa, ricotta, cavoletti di Bruxelles alla curcuma, anacardi, semi di sesamo, dressing soia, senape e limone) e insalate come laI know my chickens (insalata mista, carpaccio di pollo, feta, cavolo viola, carote al cumino, finocchi, mandorle tostate, polvere di olive, crostini di pane di Tumminia, salsa light Caesar); non possono mancare, infine, le creme come la Legume soup (crema di piselli e fave con ceci arrostiti alla menta).

Accanto al piatto possono essere serviti contorni di stagione come i cavoletti al forno, le chips di verdure, l’indivia brasata, o i coloratissimi dips come il babaganoush, l’hummus di barbabietola, l’holy guacamole.

Poteva, inoltre, mancare l’iconico Burger 403030? Certo che no! I bun sono a scelta fra sesamo, low carb e spinaci, la proteina anche tra gamberi reali, manzo grass fed e burger vegano. Per dare un ulteriore twist di gusto, tutti i burger sono farciti con insalata, cipolla caramellata, guacamole, polvere di olive e serviti con chips di verdure croccanti a parte.

E per chiudere in bellezza il dolce: dalla Fit-cheesecake matcha, passando per i brownie al cioccolato extra fondente, per arrivare al Fit-misù (tiramisù vegano con base di biscotto al cacao imbevuto nel caffè, crema di anacardi al cocco e cacao amaro); il tutto, ovviamente, senza zucchero, con farine proteiche e infinitamente buono!

Per chi cerca un momento di freschezza, le frozen bowls sono la soluzione ideale per unire gusto e leggerezza, con proposte a base di banana e tre differenti ingredienti (açai, mango, cocco) e arricchite a seconda dei propri desideri.

Ogni settimana, il menù si integra anche con 2 pizze low carb.

Ad accompagnare il pranzo, spremute, centrifughe, detox juices e proteine shakes sono imprescindibili, mentre per il servizio serale l’offerta si amplia con una wine list dedicata, birre glutee free artigianiali e una selezione di cocktail e mocktail.

403030 Healthy Kitchen, il brunch domenicale

Un’altra novità, che completa l’offerta di 403030, attende i clienti: dall’ 1 Ottobre lo store di Via Adda sarà aperto anche per il must milanese per eccellenza, il brunch domenicale (dalle 11 alle 16), con un menu a base di uova bio, avocado toast in tutte le sue varianti e pancakes dolci e salati.

L’aspetto di sostenibilità è importantissimo per 403030 e si riverbera non solo nella scelta di ingredienti di qualità e nell’educazione a scelte alimentari più consapevoli per i clienti, ma anche nell’adottare soluzioni eco friendly sia nel packaging del delivery e take away (che rimane un servizio imprescindibile del concept) sia nel concept architettonico ideato dallo studio Erker. Realizzato con materiali di recupero, riciclati e riciclabili, ecosostenibili, di seconda e terza generazione, gli architetti Davide Collodoro e Fabio Colombo hanno colto l’anima del progetto ed hanno saputo coniugare estetica e funzionalità in ottica green (come ad esempio, l’utilizzo di vernici che aiutano la purificazione dell’aria).

Oltre ai colori che animano 403030 e alla scelta di nomi irriverenti e spiritosi per i piatti, accanto alla cucina per il pubblico è aperto anche un corner shop dedicato alla vendita di bag, profumatori, candele, ma anche di prodotti per la cura della persona come crema mani e bagno doccia e abbigliamento come t-shirt, polsini e calzini.

Chi è  Mariella Radici, la fondatrice di 403030 Healthy Kitchen

Mariella Radici 403030 Healthy KitchenMariella Radici e il suo progetto 403030 Healthy Kitchen
 

L’obiettivo primo di 403030 Healthy Kitchen è quello di far stare bene le persone, educandole a portare equilibrio nelle proprie esistenze e in tutte le aree che toccano la nostra quotidianità; questa è la chiave che fa sì che uno stile di vita sano duri nel tempo, senza viverlo come rinuncia o sacrificio” spiega Mariella Radici, owner e fonder di 40 30 30.

Bergamasca di nascita, ma milanese di adozione, si laurea di Economia dei mercati finanziari e consegue un master SDA in imprenditorialità e strategia aziendale alla Bocconi. Dopo una prima formazione professionale nel mondo della consulenza e nell’azienda di famiglia, nel 2016 decide di dedicarsi alla sua vera passione, ovvero la ristorazione.

Diventa socia di Roberto Costa, titolare a Londra della catena di ristoranti MACELLAIO RC, con cui matura l’esperienza necessaria per iniziare la sua avventura imprenditoriale: 403030 nasce prima come delivery per poi ampliare il proprio concept, con la volontà di affermarsi nel mondo dell’healthy lifestyle prima a Milano e poi nella capitale inglese, a partire da metà 2024.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
dieta a zonakitchenmilanoristorante




in evidenza
Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia

Guarda il video

Annalisa, il duetto con Tananai infiamma i social. I fan sognano la coppia


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini


motori
Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Fiat svela la Grande Panda: il futuro della mobilità urbana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.