A- A+
Food
Italian Wine Brands, vendite e margini in aumento nei primi 9 mesi

Il gruppo Italian Wine Brands, azienda membro di Confimprese, l'associazione del retail moderno, ha deciso come propria politica di informazione al mercato di rendere noto su base trimestrale il dato di fatturato, pertanto a partire dal terzo trimestre 2017 e per i successivi pubblicherà informazioni sull’andamento dei ricavi e sui principali trend in atto. ll gruppo Italian Wine Brands conferma il suo trend di crescita e chiude i primi nove mesi del 2017 con vendite consolidate pari a Euro 104,5 milioni, in aumento del 5,6% rispetto allo stesso periodo del 2016 (Euro 99,0 milioni).

La crescita dei volumi è stata realizzata in particolare sui mercati esteri che hanno contribuito al 75% circa del fatturato del gruppo nel periodo in esame. L’andamento complessivo dei primi nove mesi dell’anno e quello specifico del terzo trimestre del 2017 sono in linea con il piano triennale e confermano le aspettative del management di incremento dei margini operativi e di ulteriore riduzione dell’indebitamento finanziario netto, in un contesto di business stagionale che vede oltre il 30% delle vendite annuali concentrarsi nell’ultimo trimestre. Tra gli elementi di particolare rilevanza del terzo trimestre, si segnala la positiva conclusione nel mese di agosto della procedura di riduzione dell’organico che ha coinvolto, su base volontaria e incentivata con l’accordo delle principali sigle sindacali, n. 30 lavoratori del gruppo.

Quest’operazione consente al gruppo di affrontare con un organico coerente ed efficiente le attività utili a raggiungere gli obiettivi di vendita e la redditività attesa nella divisione distance selling, interessata da un reindirizzo e riqualificazione che si riscontrano già nell’incremento delle vendite sul canale web. Alessandro Mutinelli, Amministratore Delegato del gruppo afferma: “Ci reputiamo soddisfatti dell’andamento dei primi nove mesi del 2017: il business wholesale conferma il momento positivo grazie al successo crescente dei marchi premium di proprietà del gruppo in tutti i mercati europei.

La divisione distance selling ha concentrato il suo business sui mercati più remunerativi e sull’efficientamento dell’ operatività, con la riorganizzazione e lo snellimento dei processi. Si conferma in particolare la crescita del canale WEB, dove il gruppo ha realizzato nei primi nove mesi un fatturato di oltre 7 milioni di Euro, confermandosi leader assoluto di mercato in Italia. Il gruppo sta investendo ingenti risorse per lo sviluppo di nuove linee di prodotto e di rebranding, con l’obiettivo di ottimizzare il proprio posizionamento sul mercato.”

Iscriviti alla newsletter
Tags:
italian wine brandsvendite e margini in aumento nei primi 9 mesi
in evidenza
Juventus, è fatta per Vlahovic Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...

Calciomercato

Juventus, è fatta per Vlahovic
Alla Fiorentina 75 mln. E Morata...

i più visti
in vetrina
Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"

Bargiggia vs Criscitiello: "Un mix imbarazzante, Er Faina e cosce"


casa, immobiliare
motori
Porsche Italia si prepara a tornare ai livelli pre-covid

Porsche Italia si prepara a tornare ai livelli pre-covid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.