A- A+
Food
MIRO - Osteria del Cinema, all'Anteo di Milano tra film e food
(foto Ipa)

Anteo di Milano, la riapertura di MIRO - Osteria del Cinema

Ha riaperto a Milano il ristorante all'interno dello storico cinema Anteo, MIRO - Osteria del Cinema. Il nome richiama il “mirare” ovvero guardare con ammirazione, desiderio, passione: l'obiettivo è quello di riportare a nuova luce un palazzo che ha fatto la storia di Milano e, alla fine, stupire. E Miro è anche un richiamo origini Milano-Romagna dei due soci fondatori, Andrea Vignali e Michele Siepi.

Miro- Osteria del Cinema si trova all'interno di uno dei primi cinema d'Italia a guidare la rivoluzione culturale del dopoguerra, proiettando le opere neorealistiche, di forte impatto sociale e i film stranieri, per anni oscurati dal regime, indi fino ad allora sconosciuti.

MIRO - Osteria del Cinema, menù... cinematografici

L'osteria è stata ricavata per una sessantina di coperti su due livelli nello spazio che negli anni ’30 era destinato al palco, ai camerini degli artisti e alle luci del Cinema d'Annunzio. Una grande quinta illuminata accoglie chi entra, vero e proprio sipario di un cinema. Tutt'intorno il palcoscenico è color rosso porpora, come si usa a teatro, e in alto, nella sala principale, un tavolo sospeso apparecchiato, installazione divertente che invita gli avventori ad accomodarsi.Il menuIl menu stesso prende spunto dai film più famosi e si intreccia dagli antipasti al dolce con i nomi tipici del linguaggio cinematografico, dal prologo per gli antipasti, al primo tempo e secondo tempo, all’epilogo per i dolci. Da Ratatouille (con zucchine, melanzane e pomodori) a L'amore è cieco (una tartelletta con zucchine, provola affumicata e basilico) o Ciak (il dessert con cioccolato, pop corn, mango, lampone), signature che cambiano con la stagionalità degli ingredienti, ma anche Bianco, rosso e Verdone (ovvero una tartare di pomodoro con burrata e salsa al basilico) o Eurotrip (plin alle erbe, beurre blanc,  aringa affumicata e pickles).

Anche la lista dei vini ha un chiaro riferimento al mondo del cinema: una piccola sezione è dedicata ai personaggi di questo mondo che sono anche produttori di vino.

MIRO - Osteria del Cinema, il Giardino Segreto

Torna accessibile anche il giardino interno, un luogo nascosto che fa parte del complesso dell'antico convento benedettino del 1496. Qui, il verde è dominato da un fico selvatico, il “fico del partigiano”. Perché, invece di espandersi in larghezza come da prassi, è cresciuto in altezza per scavalcare il muro di quello che fu il Palazzo del Fascio e arrivare alla luce. Arredato con un intervento di recupero e di riutilizzo di materiali presenti in loco, come delle vecchie porte che fungono sia da arredo che da divertenti tavolini, è un rifugio all'aperto dove bere cocktail, tra antichi cimeli e bobine storiche, riportate alla luce. Riferimenti chiari a tanti film iconici, come il Vesper Martini, il preferito dell'amato James Bond e diversi altri cocktail “da star” in lista. Quando scende la sera sul telo a cielo aperto vengono proiettati tanti classici del cinema, omaggio silente al cinema che custodisce questo giardino segreto, uno spazio recuperato e restituito alla città in tutta la sua bellezza secolare.

La proprietà Andrea Vignali e Michele Siepi, i due fondatori, sono due grandi appassionati di cibo e di cinema. Il primo, la parte più creativa, dopo un master in International Food & Beverage Management fra Torino e Parigi, ha lavorato prima in ALMA - La Scuola Internazionale di Cucina Italiana di Colorno, e poi a Parigi, in un'agenzia creativa. Michele Siepi, la parte più imprenditoriale, dopo diverse esperienze in ristorazione di lusso italiana, gestisce un suo ristorante a Rimini dal 2016.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    anteo milano osteriacinema anteo milanomiro - osteria del cinemaosteria del cinema milano
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.