A- A+
Gallery
Al MA*GA la rinascita della cultura con i maestri dell'Impressionismo.
Crediti Photo Nick Zonna
 

IMPRESSIONISTI. ALLE ORIGINI DELLA MODERNITÀ inaugurazione mostra al museo MA*GA di Gallarate da maggio 2021 fino a gennaio 2022 con oltre 180 opere dei maggiori esponenti della pittura francese e italiana del secondo ottocento,che hanno segnato la storia dell'arte da Coubert a Pissarro,da Degas a Manet,da Monet a Renoir,da Cézanne a Sisley.
Alla presentazione hanno partecipato Emma Zanella direttore MA*GA,Sandrina Bandera presidente MA*GA,Andrea Cassani sindaco Gallarate,Claudia Maria Mazzetti ass.Attività Produttive, Commercio e Attrattività Territoriale, Musei, Sport Gallarate,Massimo Giuseppe Palazzi Cultura, Biblioteca,Teatri,servizi Educativi,Vincenzo Sanfo direzione scientifica mostra,Emanuele Antonelli sindaco Busto A.e pres.Provincia Varese,Stefano Bruno Galli ass. Autonomia e Cultura Regione Lombardia,Francesca Brianza vicepresidente Consiglio Regionale,Stefano Candiani senatore Lega.
Servizio realizzato da Nick Zonna

Commenti
    Tags:
    al ma*gaculturacon i maestri dell'impressionismo
    in evidenza
    Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

    Ucraina

    Imprese colpite dalla guerra
    SIMEST lancia una campagna aiuti

    
    in vetrina
    Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

    Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


    motori
    Maserati svela la nuova GranTurismo

    Maserati svela la nuova GranTurismo

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.