A- A+
Green
Anche la Chiesa fa la sua parte: molti enti religiosi disinvestono da fossili

Sono sempre di più le istituzioni religiose che disinvestono dai combustibili fossili, diventando il più grande gruppo nel movimento di disinvestimento mondiale (150 istituzioni cattoliche su un totale globale di più di 1.100), che ha raggiunto un nuovo traguardo di 11 trilioni di dollari in patrimonio, da un punto di partenza di 50 miliardi di dollari appena cinque anni fa.

Oggi sono 15 le nuove istituzioni religiose che hanno annunciato il proprio disinvestimento, tra cui la Conferenza episcopale delle Filippine, l'associazione delle Conferenze episcopali dell'Africa Orientale e la Caritas in Italia, Singapore, Australia e Norvegia - così come sette istituzioni protestanti - tra cui la Chiesa Riformata Unita del Regno Unito, la Cattedrale episcopale di St.Mary a Edimburgo, e il Sinodo della Chiesa Riformata Unita del Wessex, Regno Unito. 

Nel comunicato congiunto di The Global Catholic Climate Movement, Operation Noah, GreenFaith e Green Anglicans si legge che "oltre al disinvestimento nella comunità cristiana, autorità musulmane negli Stati Uniti e in Canada hanno emesso una fatwa, ossia una sentenza religiosa, sui combustibili fossili. La fatwa invita i manager di investimenti di istituzioni islamiche a sviluppare alternative di investimento prive di fossili e invita i singoli fedeli musulmani ad investire in energie rinnovabili".

L'annuncio delle nuove istituzioni religiose che aderiscono al disinvestimento dai combustibili fossili, avviene durante il Tempo del Creato, una celebrazione mondiale ecumenica di preghiera e azione per il Creato, e pochi giorni dopo che Papa Francesco il 1 Settembre ha affermato: "E' ora di abbandonare la dipendenza dai combustibili fossili e di intraprendere, in modo celere e deciso, transizioni verso forme di energia pulita e di economia sostenibile e circolare".

Una delle istituzioni partecipanti all'annuncio, la Cattedrale episcopale di St. Mary ad Edimburgo, è la prima cattedrale nel mondo a disinvestire dai combustibili fossili. Nel giugno di quest'anno, il Sinodo Generale della Chiesa Episcopale Scozzese ha chiesto al Comitato per gli investimenti della Chiesa di disinvestire, riconoscendo "l’imperativo morale di disinvestire completamente dai combustibili fossili".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    chiesa greeniniziative greeniniziative green chiesa
    in evidenza
    Fine dell'Ue, terremoti, siccità... Nostradamus, le profezie 2022

    Che cosa accadrà il prossimo anno

    Fine dell'Ue, terremoti, siccità...
    Nostradamus, le profezie 2022

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

    Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

    Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.