A- A+
Green
Ecomondo 2020: rete d'impresa e simbiosi industriale a difesa dell'ambiente

«La simbiosi industriale richiede ancora molto lavoro», afferma Marco Conte, Vicesegretario Generale dell’area economia circolare e ambiente di Unioncamere.

La simbiosi industriale riduce la produzione di rifiuti e massimizza l’impiego efficiente dei materiali di recupero, ma per i sottoprodotti non è ancora il momento della notorietà sul mercato.

È il quadro emerso al workshop dedicato alla simbiosi industriale, in collaborazione con il Symbiosis Users Network, svoltosi oggi a Ecomondo Digital Edition, il salone di Italian Exhibition Group in corso sino al 15 novembre online con oltre 140 eventi in streaming.

Il punto cruciale condiviso da stakeholder e ricercatori è la necessità di implementare la rete d’incontro tra le aziende, ancora molto di nicchia. Secondo Marco Ravazzolo, responsabile delle politiche ambientali di Confindustria, «la rete d’impresa ha come oggetto l’aumento della competitività e dell’innovazione e consente di lavorare sulla dimensione di filiera, ipotizzando anche relazioni interessanti oltre l’ambito territoriale, guardando a livello transnazionale».

Il prossimo passo per il sistema industriale è dare alle imprese tutte le possibilità per sfruttare al massimo questo business model, senza dimenticare l’importanza della divulgazione delle informazioni dei sottoprodotti nel territorio che potrebbe essere affidata a una piattaforma digitale dedicata, come ha auspicato Conte.
 

Commenti
    Tags:
    ecomondo 2020: rete d'impresa e simbiosi industriale
    in evidenza
    Malocclusione dentale e abitudini Cos’è, come trattarla e conseguenze

    Trattamento ortodontico

    Malocclusione dentale e abitudini
    Cos’è, come trattarla e conseguenze

    
    in vetrina
    McDonald’s, riparte il welfare sociale “Sempre Aperti a Donare”

    McDonald’s, riparte il welfare sociale “Sempre Aperti a Donare”


    motori
    Mercedes-Maybach: quint’essenza del Luxury

    Mercedes-Maybach: quint’essenza del Luxury

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.