A- A+
Green
Enel Green Power cede tutti gli asset in Portogallo

Enel Green Power S.p.A. (“EGP”) ha annunciato oggi che la sua controllata Enel Green Power España, S.L. (“EGPE”) ha sottoscritto un accordo con la società portoghese First State Wind Energy Investments S.A. (“First State Wind Energy Investments”), per la cessione dell’intero capitale sociale di Finerge Gestão de Projectos Energéticos, S.A. (“Finerge”), controllata da EGPE al 100% e attiva nel settore delle rinnovabili in Portogallo. First State Wind Energy Investments è interamente posseduta da fondi del portafoglio di First State Investments (“FSI”), società di gestione patrimoniale operante a livello globale. Il corrispettivo totale per la cessione è pari a circa 900 milioni di euro, comprensivo del rimborso di un finanziamento soci concesso a Finerge. Al perfezionamento dell'operazione, EGP uscirà dal settore delle energie rinnovabili in Portogallo.

"La cessione dei nostri impianti in Portogallo è parte della nostra strategia di gestione attiva degli asset, un pilastro del piano strategico 2015-2019 del nostro Gruppo” ha commentato Francesco Venturini, Amministratore Delegato di EGP. “Esiste una forte richiesta di asset rinnovabili e chiudendo questa operazione in un mercato maturo abbiamo registrato un importante successo rispetto agli impegni assunti con il mercato a inizio anno.”

Finerge si occupa dello sviluppo, costruzione e messa in esercizio di impianti eolici in Portogallo, ed attualmente detiene indirettamente, attraverso società controllate, un portafoglio di impianti operativi con una potenza installata complessiva pari a 126 MW consolidati e partecipazioni minoritarie per 292 MW. Finerge detiene, inoltre, una partecipazione del 35,96% del capitale sociale di ENEOP - Eólicas de Portugal, S.A. (“ENEOP”), società che possiede un portafoglio operativo di impianti eolici, con una capacità installata complessiva pari a 1.333 MW. A questo riguardo, gli azionisti di ENEOP hanno avviato un processo di separazione degli attivi della società, al perfezionamento del quale Finerge diventerà proprietaria esclusiva di quattro società di scopo titolari, a loro volta, di impianti eolici per una capacità installata complessiva pari a 445 MW. Al termine di tale operazione, Finerge possiederà, pertanto, un portafoglio di impianti eolici in Portogallo con potenza installata complessiva pari a 863 MW, equivalente a una quota netta di 642 MW.

Il perfezionamento dell’operazione di cessione, previsto per l’ultimo trimestre 2015, è soggetto, quale condizione sospensiva, alla conclusione del processo di separazione degli attivi di ENEOP. Il corrispettivo totale di 900 milioni di euro è soggetto a price adjustment in linea con le procedure standard per questo tipo di transazioni. Tale corrispettivo sarà pagato interamente alla data del perfezionamento della cessione, generando un impatto positivo stimato sull'indebitamento finanziario netto consolidato del Gruppo Enel Green Power alla stessa data, pari a circa 550 milioni di euro, tenuto conto degli effetti del consolidamento di ENEOP. La plusvalenza attesa dall’operazione, inclusiva degli effetti del consolidamento di ENEOP, è stimata essere di circa 30 milioni di euro.

Finerge ha registrato nel 2014 ricavi consolidati pari a circa  38 milioni di euro (circa 106 milioni di euro pro-forma considerando gli effetti del consolidamento di ENEOP) e un EBITDA1 consolidato pari a 29 milioni di euro (circa  90 milioni di euro pro-forma considerando gli effetti del consolidamento di ENEOP). Come recentemente annunciato da EGP, la vendita di Finerge e la conseguente uscita dal settore delle energie rinnovabili in Portogallo fa parte della strategia del Gruppo Enel Green Power, volta ad ottimizzare il proprio portafoglio e a far leva sulle attuali opportunità in paesi con maggior potenziale di sviluppo, in linea con gli obiettivi del piano industriale 2015-2019 della Società.

Tags:
enel green powerassetportogallo
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.