A- A+
Green
Il Giappone dimentica Fukushima. Abe: "Nucleare fonte importante"

Il governo giapponese ha approvato formalmente un piano di politica energetica in virtu' del quale continuera' a utilizzare la fissione atomica per produrre l'elettricita. Il piano annulla i progetti del precedente esecutivo, che dopo il disastro di Fukushima nel 2011 aveva promesso di eliminare gradualmente il nucleare. La decisione si preannuncia come impopolare e del resto lo stesso primo ministro, Shinzo Abe, ha dovuto faticare non poco a convincere i riottosi all'interno della sua stessa formazione, il Partito Liberaldemocratico, e del partner della coalizione, il Nuovo Komeito. Tanto che alla fine, dopo varie revisioni, il governo ha deciso di definire l'energia nucleare come "una fonte importante".

VERDURE DEFORMI A FUKUSHIMA


Il governo di Abe non ha previsto nel programma percentuali specifiche rispetto al 'mix" energetico anche perche' non e' in grado di prevedere quanti reattori potranno superare i nuovi standard di sicurezza, rafforzati dopo Fukushima, ed essere riattivati (secondo una recente analisi di Reuters, non piu' dei due terzi degli attuali 48 reattori) ne' il volume di rinnovabili che sara' disponile. Per chiarire pero' che vuole aumentare le energie non contaminanti, il governo promette nel testo di introdurre fonti 'verdi' "di gran lunga superiori a quelle promesse dai precedenti governi".

Tags:
nuclearegiapponefukushima
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.