A- A+
Green

Il 63% delle emissioni globali sarebbe causato da sole 90 aziende in tutto il mondo. Lo sostiene l'ultimo rapporto del Climate Accountability Institute, pubblicato nei giorni scorsi sulla rivista scientifica Climatic Change. La metà di queste emissioni sarebbero inoltre state prodotte soltanto negli ultimi 25 anni - ben oltre la data in cui governi, aziende e comunità scientifica si resero conto che l'aumento delle emissioni di gas a effetto serra dalla combustione di carbone e petrolio avrebbero potuto causare pericolose mdifiche nel clima della Terra. L'elenco delle 90 società include soprattutto compagnie petrolifere ampiamente conosciute, come Chevron, Exxon, BP e Royal Dutch Shell e produttori di carbone come British Coal Corp, Peabody Energy e BHP Billiton. Altre aziende, ben 31, sono società di proprietà statale di Paesi come Arabia Saudita, Russia e Norvegia. Sette sono produttori di cemento. In totale, secondo lo studio, queste società si sarebbero rese responsabili, dal 1751 al 2010, dell'emissione di circa 914 gigatonnellate di CO2. L'analisi è stata accolta dall'ex vice-presidente americano e militante contro i cambiamenti climatici Al Gore come un "passo avanti decisivo" nella lotta alle emissioni di gas serra.

 

Tags:
inquinamentoclimaaziende

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.