A- A+
Green
Riduzione plastica, il nuovo vademecum di Terna è una guida al consumo

Il nuovo vademecum di Terna promuove il consumo consapevole, la cultura del riciclo e della raccolta differenziata.

Nato in collaborazione con Legambiente e AzzeroCO2 il vademecum "Plastica, da rifiuto a risorsa. Una guida al consumo consapevole" è una vera e propria guida per chiunque voglia avviare un processo di riduzione della plastica usa-e-getta. È infatti una nostra profonda convinzione che ridurre il consumo di plastica è un dovere nei confronti del pianeta e un impegno che tutti devono necessariamente assumersi.
Questo vademecum riprende in particolare l’esperienza di Terna che con “Plastic free” intende promuovere una cultura della sostenibilità ambientale attraverso un progetto concreto e inclusivo che ha portato all’eliminazione della plastica monouso in ufficio e ha generato risultati tangibili in termini di plastica non utilizzata (mancata produzione di circa 4 tonnellate di rifiuti plastici all’anno, evitati  228 kg di rifiuto plastico all’anno con l’introduzione del dispenser del pane e  mancata produzione di circa 3.700 kg di rifiuti in PET all’anno grazie alla sostituzione delle bottigliette d’acqua con l’erogatore e la borraccia). A fine progetto, con l’estensione a tutte le sedi di Terna, i risultati stimati saranno: riduzione annua di 139 tonnellate CO2 e mancata produzione annua di 26 tonnellate di rifiuti plastici.
Insieme a Legambiente Terna ha deciso di condividere la propria esperienza con questo vademecum, una vera e propria guida per tutti coloro che vogliano avviare un processo di drastica riduzione della plastica monouso o di sostituzione con materiali compostabili come le bioplastiche. Una raccolta di azioni concrete elencate puntualmente per un corretto conferimento e avvio al riciclo.
Un documento supportato da grafici e numeri, dove si trovano anche curiosità, approfondimenti e semplici regole da seguire e arricchito di suggerimenti e consigli utili per una sostenibilità a portata di tutti, sia in ufficio che a casa.

 

1862 L’inglese Alexander Parkes brevetta il primo materiale plastico utilizzato per manici e scatole

1912 In Germania Fritz Klatte scopre il processo di produzione del PVC

1928 Viene sviluppato in laboratorio il Plexiglas

Anni ’70 Definitiva consacrazione della plastica in tutti i campi

 

Nel 1989 la produzione mondiale di plastica si attestava sui 100 milioni di tonnellate annue. Oggi superiamo i 400 milioni di tonnellate di plastica prodotte ogni anno.

 

L’Europa sta tentando di stabilire una rotta comune per regolare la progettazione, la produzione, la distribuzione e la corretta gestione del fine vita. Il nuovo pacchetto europeo sull’economia circolare pone, tra i suoi obiettivi, il riciclo del 70% degli imballaggi entro il 2030 e del 65% dei rifiuti urbani nel 2035. Ad oggi, nel mondo, solo il 9% dei rifiuti plastici generati è riciclato.

 

L’Italia è stata la prima nazione europea a mettere al bando i sacchetti per la spesa.

 

Il tempo medio di utilizzo di un sacchetto di plastica è di 12 minuti.

 

Ogni volta che si utilizza una borraccia in acciaio invece di acquistare una bottiglia di acqua in plastica usa-e-getta si evita il rilascio di 0,27 kg di CO2 per litro in atmosfera.

Se in tutta Italia bevessimo acqua dal rubinetto si eviterebbe l’immissione di 4 milioni di tonnellate di CO2 in atmosfera.

 

In Italia la percentuale di raccolta differenziata è passata dal 35% del 2010 al 58% nel 2018.

 

Ridurre l’uso della plastica con 10 azioni quotidiane:

Borse riutilizzabili

Bottiglie e tazze riutilizzabili

Acquisto di cibo sfuso

Acquisto di detersivi sfusi

Acquisto di frutta e verdure locali

Non utilizzare le cannucce

Non utilizzare le capsule di caffè non riciclabili

Abbandonare l’utilizzo di accendini usa-e-getta

Eliminare le stoviglie usa-e-getta

Fare una corretta raccolta differenziata

 

Nel vademecum ci sono i consigli per la sostenibilità in ufficio (per le aziende e il singolo lavoratore) e a casa.

Commenti
    Tags:
    riduzione plasticaconsumo di plasticaconsumo plasticaterna plastic freeplasticada rifiuto a risorsada rifiuto a risorsa terna
    in evidenza
    Covid vissuto con ironia

    Guarda la gallery

    Covid vissuto con ironia

    i più visti
    in vetrina
    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


    casa, immobiliare
    motori
    MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

    MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.