A- A+
Green

Alla controversa storia dello shale gas si aggiunge un altro tassello: nei pressi delle perforazioni, uno studio ha rivelato contaminazione dell'acqua potabile. I ricercatori della Duke University in North Carolina hanno analizzato campioni di acqua da 141 pozzi privati ​​che riforniscono le case vicine a giacimenti di gas nello stato di New York.

Risultato? La concentrazione di metano ed etano nell'acqua è stata 23 volte maggiore rispetto alle abitazioni che distano appena un chilometro in più
dal luogo delle perforazioni. La presenza di metano è risultata di gran lunga superiore ai 10 milligrammi per litro d'acqua, soglia massima fissata dalle autorità sanitarie statunitensi. Non solo: in dieci campioni è stato rilevato propano.

I dati sulla contaminazione dei pozzi con etano e propano sono "nuovi e difficili da confutare", affermano i ricercatori. "Non c'è nessuna fonte biologica di etano e propano nella regione". "La nostra ricerca - proseguono gli autori dello studio - mostra che la distanza dai siti di perforazione, così come il loro impatto sulla regione, sono fattori importanti nel determinare il possibile rischio di contaminazione delle acque sotterranee e deve essere valutato prima della perforazione".

Anche altri studi della Duke confermano le prove dell'ultima ricerca: tracce di metano sono state trovate nell'acqua dei pozzi vicini ai siti di perforazione a nord-est della Pennsylvania. Un terzo studio, condotto dall'Istituto di Geofisica americano, non ha tuttavia trovato alcuna prova di contaminazione causata dalla produzione di shale gas in Arkansas.

 

Tags:
shale gasacquaacqua potabile

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.