A- A+
Green
Spiagge,in Sardegna c’è l’educatore:lotta a chi getta rifiuti e ruba la sabbia
Playa de Ses Illetes

Un piccolo esercito di un centinaio di educatori ambientali contribuirà quest'estate a proteggere le spiagge della Sardegna col progetto 'Effetto Farfalla', finanziato dalla Regione. La mobilitazione dei Centri di educazione all’ambiente e alla sostenibilità (Ceas) punta a sensibilizzare chiunque frequenti gli arenili dell'isola sulla necessità non solo di tenerli puliti, evitando di inquinarli con rifiuti e plastica, ma anche di mantenerli il più possibili integri evitando i furti di sabbia.

I professionisti ambientali dei Ceas incontreranno bambini, bambine, ragazzi, ragazze, genitori, cittadini, turisti direttamente in spiaggia per attività di informazione, divulgazione, sensibilizzazione sulla fragilità dell'ecosistema marino e su quello che ciascuno di noi può fare per la salute del nostro pianeta. 'Piccoli gesti per grandi cambiamenti' è lo slogan del progetto Effetto Farfalla, avviato da tutti i Ceas della Sardegna, col coordinamento di quello di Porto Conte di Alghero.

Il nome del progetto si ispira alla teoria scientifica di Edward Lorenz basata sul concetto che piccole variazioni nelle condizioni iniziali possono produrre grandi variazioni nel comportamenti a lungo termine. Sarà prodotto materiale informativo tematico che sarà distribuito in migliaia di copie nelle località interessate. L'immagine principale della campagna di comunicazione è rappresentata da un pesce ottenuto con rifiuti di plastica per evidenziare gli effetti dannosi e mortali della plastica e delle micro-plastiche sulla fauna marina e indirettamente sull’uomo.

Il progetto e la campagna di comunicazione sono stati presentati lo scorso 2 agosto nella sala Saint-Exupéry all’aeroporto di Alghero, una delle sedi di contatto con i turisti, dal direttore del Parco Mariano Mariani e dai rappresentanti della Regione Autonoma della Sardegna, Servizio Sasi dell’assessorato all’Ambiente alla presenza delle associazioni ambientaliste. Mariani ha annunciato un Parco plastic free: in 12 mesi sarà completamenta eliminata la plastica, sostituita dall'uso di vetro, alluminio o prodotti biodegradabili in tutti gli uffici dell'Ente Parco e nelle diverse pertinenze.

Commenti
    Tags:
    spiagge sardegnaspiegge più belle in sardegnaspiagge pulitespiegge uniche sardegna
    in evidenza
    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    verso un mondo più sostenibile

    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    i più visti
    in vetrina
    Temptation Island 2021, ecco le coppie e i tentatori in gara

    Temptation Island 2021, ecco le coppie e i tentatori in gara


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Duster, la rivoluzione del suv firmata Dacia

    Nuovo Duster, la rivoluzione del suv firmata Dacia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.