A- A+
Green
Discovery Channel

Il bracconaggio continua a fare strage. Almeno 89 elefanti sono stati uccisi in una sola settimana in Ciad. Lo denuncia il Wwf. "E' uno dei peggiori episodi di bracconaggio mai accertati  in Africa. Dal febbraio 2012 sono stati massacrati 300 elefanti nonostante gli animali vivano in una Parco nazionale.

Con tutta probabilità il responsabile "è lo stesso gruppo di bracconieri sudanesi che scorazza nell'area da anni. Gli elefanti, nonostante la protezione, restano un obiettivo di bracconaggio e commercio illegale per le loro zampe. Il prezzo di un chilo di avorio ha superato i 2 mila dollari sul mercato nero. La domanda cresce. E parte dei proventi illegali viene usato per finanziare alcuni gruppi armati africani.

Secondo un rapporto del Wwf dello scorso dicembre, il bracconaggio ha un fatturato di 19 miliardi di dollari l'anno ed è diventato il quarto mercato illegale dopo la droga, contraffazione e traffico di esseri umani.

Tags:
elefantiafricaciad
in evidenza
Italia ripescata ai mondiali? La sentenza della Christillin (Fifa)

Il caso scottante

Italia ripescata ai mondiali?
La sentenza della Christillin (Fifa)

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T

A luglio nei concessionari la nuova Mercedes Classe T


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.