A- A+
Lavoro
Agricoltura e caporalato: al via la vigilanza "interforze"
logo fondazione studi
 

Arriva una nuova stretta sul caporalato. Ministero del Lavoro e delle politiche sociali,  Ministero della Difesa, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e l'Ispettorato Nazionale del lavoro hanno siglato il 13 luglio un protocollo di intesa per assicurare una vigilanza "interforze" nel settore agricolo.

Il protocollo - che segue quello del 27 maggio fra Ministero del Lavoro, Ministero dell'Interno, Ministero delle Politiche Agricole, Ispettorato Nazionale del lavoro, Regioni, Organizzazioni sindacali e datoriali del settore agricolo e Organizzazioni di volontariato - è di carattere strettamente operativo.  L' obiettivo - si legge nel comunicato stampa diffuso sul sito del Ministero del Lavoro -  è coinvolgere i militari dell' arma dei carabinieri e del personale del corpo forestale dello stato, per contrastare più efficacemente le violazioni della disciplina in materia di lavoro e legislazione sociale, oltre a svolgere azioni di vigilanza con collaborazione di tutti i soggetti competenti, nel settore agricolo.Il protocollo prevede, fra l'altro, una programmazione di interventi congiunti finalizzati a contrastare il fenomeno del cosiddetto "caporalato" e lo scambio di reciproche informazioni utili alla adozione di iniziative di presidio del territorio, con particolare riferimento a quelli a maggior rischio di infiltrazioni criminali.

Le azioni di vigilanza interesseranno in via preliminare, ma non esclusiva, alcune province particolarmente a rischio, fra cui Latina, Grosseto, Foggia, Taranto, Bari e Salerno, ma potranno essere in seguito essere estese a tutto il territorio nazionale. Oltre al protocollo è stato poi istituito un tavolo tecnico per le criticità relative alla attuazione del protocollo, nonché per fornire indicazioni sulla pianificazione degli interventi ispettivi a livello interregionale e territoriale.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

Costume

Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura

Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.