A- A+
Lavoro
Edilizia: adempimenti sorveglianza sono condizioni per revoca sospensione
logo fondazione studi
 

Il Ministero del Lavoro con la nota n. 19570 del 16 novembre 2015, facendo seguito alla circolare n. 26/15 e n. 33/09, ha ribadito che gli adempimenti in materia di sorveglianza sanitaria, formazione e informazione, rappresentano condizione per la revoca del provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale solo nel settore dell’edilizia. Ferma restando l’adozione della prescrizione obbligatoria, ai fini della revoca del provvedimento per la sorveglianza sanitaria è necessaria l’effettuazione della visita medica. Per gli obblighi di formazione ed informazione, invece, alla luce dell’accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011 (punto 10), il provvedimento potrà essere revocato se l’attività formativa del personale da regolarizzare sia stata programmata per concludersi entro 60 giorni dall’inizio della prestazione lavorativa.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
House of Gucci, guarda il trailer Jared Leto irriconoscibile. FOTO

Lady Gaga guida un cast stellare

House of Gucci, guarda il trailer
Jared Leto irriconoscibile. FOTO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green

BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.