A- A+
Lavoro
Ocse: occupazione nel bel paese destinata ad aumentare
logo fondazione studi
 

L’occupazione in Italia migliora ma il recupero si attesta ancora lento e fragile.  Infatti, pur se in ripresa, occupazione e disoccupazioni restano tra le peggiori dell’area Ocse (l'Italia è il Paese con il quarto tasso di disoccupazione più elevato dell'Unione europea: l'11,9% a fine 2015, superato solo dal 25% della Grecia, dal 22,1% della Spagna e dal 12,7% del Portogallo). Lo rileva l'Ocse nel suo ultimo Employment Outlook, in cui prevede miglioramenti con un  tasso di disoccupazione è destinato a calare all'11,1% a fine 2016 e al 10,5% a fine 2017, un livello comunque superiore di oltre quattro punti percentuali a quello registrato all'inizio della crisi finanziaria, ovvero il 6,3% del quarto trimestre del 2007.

Stando al rapporto, per l’Italia si prevede un tasso di occupazione del  49,8% della popolazione tra i 15 e i 74 anni nel quarto trimestre 2017, in crescita dal 49,5% di fine 2016 e dal 49,4% dell’ultimo trimestre del 2015 contro il 48,8% del 2013, ma pur sempre inferiore al 51,6% di fine 2007. Dalla fotografia scattata dall’Ocse, segnali di allarme si registrano per l’occupazione giovanile tra i 15 e i 24 anni che si attesta ad un  17,3%,  ancora in ribasso rispetto al 24,5% del 2007. In crescita, poi, il numero dei Neet tra i 15 e i 29 anni.

Nei Paesi dell'area euro colpiti dalla crisi del debito, come l'Italia, si registra inoltre una flessione dei salari in termini reali e oltre la metà degli under 25 occupati in Italia hanno contratti precari (57,1%). Positivo per l’Ocse il giudizio sul Jobs Act nonostante – si legge – occorrerebbe più tempo per valutare l’impatto definitivo per di queste riforme sull’utilizzo di contratti temporanei da parte dei datori di lavoro.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

GUARDA LE FOTO

Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico


casa, immobiliare
motori
BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni

BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.