A- A+
Lavoro
PMI Centro-Nord: segnali di ripresa più forti e riduzioni fallimenti
logo fondazione studi
 

112 mila aziende che producono oltre 160 miliardi di valore aggiunto e più del 10% del prodotto interno lordo nazionale: questo il tessuto produttivo delle imprese italiane, fotografata dal primo rapporto Pmi Centro Nord 2016 curato da Confindustria e Cerved. I dati del rapporto indicano che la crisi ha prodotto conseguenze senza precedenti sul sistema delle piccole e medie imprese (da 10 a 250 addetti con fatturato compreso tra 2 e 50 milioni). Tra il 2007 e il 2013 il loro numero si è ridotto nel Centro-Nord di quasi 8mila unità, sia per il saldo negativo tra entrate e uscite, sia per la trasformazione di molte di queste in microimprese. I numeri emersi dal rapporto dicono che l' emorragia si è arrestata nel 2014, con un miglioramento dei bilanci e una diminuzione dei fallimenti, registrando così con una inversione di tendenza visibile soprattutto nel Nord-Ovest (+3,1% numero di imprese) e nel Nord-Est (+1,4%). Al Centro la riduzione di imprese è stata pari al 12,1 per cento. Sono 57mila le nuove società di capitali nate, invece, nel 2015 con un nuovo massimo storico (+9,4% sul 2014). In gran parte si tratta però di società di piccolissime dimensioni, con meno di 5mila euro di capitale versato (il 72% nel Centro): solo le più dinamiche riusciranno a passare in breve tempo dalla dimensione di microimpresa e quella di Pmi. Le nuove imprese hanno scelto per nascere la forma delle Srl semplificate.

Dal rapporto, poi, si evidenzia come le macroregioni mostrano una struttura diversa: più industria e meno servizi a Nord-Est, più medie che piccole a Nord-Ovest, e marcate differenze al Centro, dove nel Lazio prevalgono i servizi. I dati incoraggianti non mancano: le abitudini di pagamento tornano alla normalità, a conferma del rasserenarsi del clima economico anche se restano significative differenze regionali, e si registra una sensibile riduzione delle chiusure e, in particolare, dei fallimenti, che tra 2015 e 2014 diminuiscono di circa il 30 per cento, e delle liquidazioni volontarie.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo


casa, immobiliare
motori
Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes

Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.