A- A+
Lavoro
PMI innovative, in GU decreto per accedere al fondo di garanzia
logo fondazione studi
 

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.114 del 17 maggio 2016, il decreto 23 marzo 2016 del Ministero dello Sviluppo Economico che stabilisce criteri e modalità semplificati di accesso al Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese innovative”.

Il provvedimento, quindi, estende alle PMI innovative gran parte delle agevolazioni previste in favore delle start-up innovative, tra cui, appunto, l'accesso gratuito e semplificato al Fondo. Dunque, ampliata la platea di riferimento del Fondo come esposto all'art.3 del decreto stesso che stabilisce che, in relazione alle operazioni finanziarie riferite a Pmi innovative, l’accesso al Fondo tramite la procedura semplificata può avvenire, fermi restando gli altri requisiti previsti dalle disposizioni operative, anche nel caso in cui l'impresa rientri nella "fascia 2" di valutazione. Tale procedura semplificata prevede la possibilità di accesso al Fondo di garanzia per le Pmi senza che il gestore del Fondo effettui la valutazione del merito creditizio dell'impresa beneficiaria.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Nuova smart #1,il domani è già arrivato

Nuova smart #1,il domani è già arrivato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.