A- A+
Lavoro
"Tax credit musica" per promuovere nuovi talenti
logo fondazione studi
 

Credito d'imposta per chi promuove nuovi talenti. A comunicarlo è l'Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n.4/E del 18 gennaio 2016, con cui rende noto il codice tributo (6849) per l’utilizzo in compensazione, attraverso il modello F24, del credito d’imposta per la promozione della musica di nuovi talenti (ex art. 7 dl 91/2013, convertito dalla legge 112/2013). A poter usufruire del "Tax credit musica - D.M. 2 dicembre 2014" sono le imprese musicali, imprese organizzatrici e produttrici di spettacoli di musica dal vivo, esistenti almeno dal 1° gennaio 2012 e in relazione a costi sostenuti per attività di realizzazione e promozione di registrazioni fonografiche o videografiche musicali che siano opere prime o seconde di nuovi talenti.

Le disposizioni applicative per dare attuazione al credito d’imposta giungono con il decreto del 2 dicembre 2014 del Ministro dei beni culturali e del turismo, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze. Il credito d’imposta è utilizzabile presentando il modello F24 attraverso i servizi telematici dell’Agenzia Entratel e Fisconline; l’ammontare utilizzato in compensazione non deve eccedere l’importo concesso dal Ministero dei beni culturali e del turismo.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Il trauma di Romina Carrisi "Ho lavorato negli strip club"

Dolorosa esperienza negli USA

Il trauma di Romina Carrisi
"Ho lavorato negli strip club"

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena


casa, immobiliare
motori
Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen

Taigo: il primo SUV coupé di Volkswagen


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.