A- A+
Lavoro
Visto infedele, niente sanzioni sotto i 30 euro
logo fondazione studi
 

Con comunicato stampa del 22 ottobre 2015 l'Agenzia delle Entrate risponde ad alcuni quesiti pervenuti da Caf e professionsiti. Nello specifico, l'Agenzia si sofferma su alcuni aspetti legati al 730 precompilato, precisando che nella circolare n.34/E del 22 ottobre sono stati chiariti i dubbi sul visto di conformità infedele e sulla tempistica di presentazione della dichiarazione precompilata originaria e di rettifica.

Sul visto di conformità infedele viene precisato che la sanzione non scatta per i crediti con un ammontare inferiore a 30 euro.

Per quanto riguarda la rettifica del 730 precompilato, se l'invio viene effettuato entro il 10 novembre la sanzione si riduce e non si dovranno pagare imposte ed interessi.

Le Entrate ricordano anche che dal 23 luglio 2015 decorre il termine per regolarizzare la violazione della tardività: data che coincide con il termine prorogato dal Dpcm del 26 giugno 2015 per la presentazione del 730.

 

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Maserati svela la nuova GranTurismo

Maserati svela la nuova GranTurismo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.