A- A+
Libri & Editori
Marco Travaglio: "La fine di Giuseppe Conte è legata al Recovery Plan"

Ogni nuovo libro di Marco Travaglio è un evento e certamente lo sarà anche “I segreti del conticidio” (Paper First), in uscita sabato 29 maggio. Fin dal sottotitolo, il direttore de “Il Fatto Quotidiano” promette battaglia: “Il «golpe buono» e il «governo dei migliori»”.

Presentato come un giallo, a partire dalla copertina che richiama i classici del genere, il libro racconta: “Giuseppe Conte inizia a scavarsi la fossa, ovviamente a sua insaputa, nella notte fra il 20 e il 21 luglio 2020, quando porta a casa il più grande successo della sua carriera politica: i 209 miliardi di euro del Recovery Fund. Da quel momento, nei circoli che contano dell'eterna Italia lobbista, affarista e tangentista, la parola d'ordine è una sola, categorica e impegnativa per tutti: ora che arrivano tutti quei miliardi, mica li faremo gestire a chi non prende ordini da noi...”.

Questa la tesi del celebre giornalista, la cui posizione è notoriamente vicina all’ex Presidente del Consiglio. La questione è talmente alla luce che anche in una recente puntata di “Otto e mezzo” Silvia Sciorilli Borrelli, corrispondente da Milano del "Financial Times”, è arrivata a definire “vedova di Conte” il direttore de “Il Fatto Quotidiano”, che comprensibilmente non l’ha presa benissimo.

C’è anche qualche retroscena: proprio il grande spazio che La7 offre a Marco Travaglio, che ovviamente porta ascolti, starebbe provocando qualche travaso di bile a Mario Draghi, piuttosto infastidito anche dalle recenti uscite di Enrico Letta, che mirano a spostare più a sinistra l’asse di questo peculiare governo di larghissime intese.

Non solo: a quanto affaritaliani.it può riferire, anche nella redazione de “Il Fatto Quotidiano” ci sarebbe qualche malumore: se la vicinanza al Movimento Cinque Stelle era in qualche modo stata sdoganata, anche sull’onda della fortissima ascesa di consenso, il successivo crollo nei sondaggi e soprattutto il personalismo del sostegno alla figura individuale di Conte, la cui ascesa a leder del partito è tutt’altro che agevole, non convince proprio tutti.  

Ma dalla sua Travaglio ha comunque i lettori: “Il Fatto Quotidiano” continua a sciorinare numeri da leccarsi i baffi e anche il sito, diretto da Peter Gomez, viaggia con una marcia in più.

E il nuovo libro sul “conticidio”? Lo vedremo presto.

Commenti
    Tags:
    marco travagliogiuseppe conteconcidiofatto quotidianorecovery plan
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara, giungla "bollente" Foto che lasciano a bocca aperta

    Lady Icardi da sogno

    Wanda Nara, giungla "bollente"
    Foto che lasciano a bocca aperta

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando

    Meteo, c'è la data. Temporali e fresco tornano. Ecco quando


    casa, immobiliare
    motori
    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

    Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.