A- A+
Marketing
Cassa depositi e prestiti debutta in adv: campagna firmata Publicis

Cassa depositi e prestiti esordisce in comunicazione con una campagna firmata Publicis e pianificata da OMD. Obiettivo dell'iniziativa è raccontare al grande pubblico il ruolo che Cdp riveste nel processo di crescita dell’Italia. 

Negli ultimi cinque anni il Gruppo Cassa depositi e prestiti ha investito nell’economia italiana oltre 100 miliardi di euro, destinandoli ai settori più importanti per il Paese: le strade, lescuole, le imprese, l’internazionalizzazione, le infrastrutture e le reti che uniscono il territorio. In questo modo la Cassa, investendo esclusivamente risorse private e attraendo capitali stranieri, svolge una funzione indispensabile per il presente e il futuro dell’Italia. 

La campagna, on air da domenica 9 novembre, racconta proprio questo impegno. Lo spot ci trasporta di scena in scena in tutti i contesti in cui le opere di Cassa depositi e prestiti sono presenti e hanno effetti tangibili nella vita di ognuno di noi.  

La mission della Cassa trova la sua sintesi nel claim che firma l’intera campagna integrata: Cassa depositi e prestiti. L’Italia che investe nell’Italia.   Lo spot è stato girato tra Milano, Genova eAbbiategrasso dalla casa di produzione Akita con la regia di Ago Panini e la voce narrante di Giancarlo Giannini. La fotografia è diLSD.  Il media è curato da OMD.  

Tags:
cassa depositi e prestitiomdpublicis

i più visti

casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.